Addio caffè: la miscela arabica è a rischio scomparsa

Condividi questo articolo:

 

Il caffe’ arabica, la miscela preferita dai veri intenditori della bevanda, potrebbe presto scomparire a causa dei cambiamenti climatici

Presto potremmo dover dire addio al caffè, la bevanda senza la quale molti italiani non riescono a svegliarsi. La preziosa miscela arabica per il caffè più apprezzato dagli intenditori, potrebbe scomparire entro il 2080. A lanciare l’allarme estinzione per effetto dei cambiamenti climatici è, sulle pagine di Plos One, uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori dei giardini botanici reali di Kew, in Gran Bretagna, in collaborazione con ricercatori etiopici.  

I cambiamenti climatici, tra le loro vittime, potrebbero includere molto presto anche le piante selvatiche di caffè arabica, le quali non possiedono una variabilità genetica in grado permettere all’arbusto di far fronte alle variazioni climatiche e alla comparsa di nuovi parassiti o malattie: lo studio mostro che nei prossimi 70 anni si potrebbe verificare una riduzione dell’arbusto di caffè pari al 65 e il 99,7%.

La possibile scomparsa delle piante selvatiche di caffè arabica potrebbe provocare un grave danno all’economia e al grande mercato del caffè, la bevanda più consumata al mondo dopo l’acqua e la seconda merce più scambiata dopo il petrolio.  Basti pensare, infatti, che il caffè Arabica rappresenta, da solo. Il 52% delle importazioni di caffè in Italia.

(gc) 

Questo articolo è stato letto 93 volte.

caffè, caffè arabica, miscela arabica caffè, piante selvatiche caffè

Comments (7)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net