Cibi integrali, troppo spesso ricchi di zuccheri e calorie

Pane, crackers e cereali integrali non e' detto che siano sempre salutari e dietetici. Spesso possono contenere zuccheri aggiunti e tante calorie

Non sempre la dicitura 'integrale' o 'fatto con farine integrali' sulle etichette è sinonimo di prodotto veramente salutare e dietetico. Spesso, questa iscrizione, infatti, non vuol dire assenza di zuccheri aggiunti e calorie.A rivelarlo è uno studio condotto da Rebecca Mozaffarian della Harvard Medical School di Boston. Si tratta di un’indagine eseguita su una serie di 545 prodotti alimentari, tra cui vari tipi di pane, crackers e cereali per la prima colazione o barrette.

Secondo quanto divulgato dalla rivista Public Health Nutrition, gli standard per classificare un cibo come integrale sono incoerenti e spesso portano a scelte alimentari sbagliate. A seguito del controllo delle etichette dei cibi segnalati come integrali e i loro ingredienti gli esperti hanno constatato che, nonostante gran parte di essi abbia un alto contenuto di fibre, molti di questi prodotti finiscono per contenere una maggior parte di zuccheri aggiunti (fruttosio o simili, aggiunti nei cibi come conservanti, per migliorarne il sapore e anche per renderne più appetibile l'aspetto) e quindi non solo fanno più male e non sono salutari, ma finiscono anche per essere più calorici dei cibi non integrali.
Perciò, è alto il rischio di acquistare prodotti contenenti gli zuccheri aggiunti ritenuti i principali colpevoli dell'obesità. 

(dp)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER