Verso Sud, al Sud estremo dell'Antartide tra pinguini e albatros

E' un viaggio ancora costoso ma sicuramente affascinante, una vacanza lontano da tutto e da tutti in compagnia di albatros reali e pinguini imperiali, è il Polo Sud, bellezza...Un'esperienza unica e rara che una volta nella vita bisogna pur fare

Una vacanza estrema. E non solo geograficamente. La durata (l’intero mese di dicembre), i costi (non proprio accessibili a tutti, siamo nell’ordine di circa 12.000 euro, voli esclusi) e le emozioni che si vivranno fanno di un viaggio ecosostenibile in Antartide un’esperienza più unica che rara. Quasi 30 giorni a spasso tra i ghiacci perenni, nel gelido mare polare, a osservare nella forma più incontaminata possibile la potenza glaciale della natura. Ci si sposta a bordo della “Spirit of Enderby”, un’imbarcazione che utilizza una forma di carburante “biologico”, a bassa emissione di sostanze dannose per l’ambiente. Una mossa opportuna, oltre che apprezzata, per evitare di “sporcare” luoghi resi candidi dal ghiaccio, abitati da animali come i pinguini imperiali o gli albatros reali. La partenza, prevista per il dicembre del 2011, è stata organizzata per commemorare la spedizione con cui esattamente cento anni prima – era il 2 dicembre 1911 – Douglas Mawson salpò dalla cittadina di Hobart (la capitale della Tasmania, sud dell’Australia) alla volta del Polo Sud. L’impatto ambientale minimo che il viaggio avrà sarà garantito anche dal rigore della raccolta differenziata a bordo e da un’accorta politica di gestione dei rifiuti. Oltre a questo il 5 per cento del prezzo del biglietto è destinato a cause specifiche come la tutela dell’albatros, dei pinguini e degli altri mammiferi marini che popolano la zona. Per partire servirà iniziare a mettere da parte qualcosa, ma forse ne vale la pena... (umberto di giacomo)


 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER