Un aereo che diventa un ristorante

Un Boeing 737 è stato trasformato in un ristorante da quasi 5 milioni di euro in Cina

Si può affermare con sicurezza che il ristorante che il ricco uomo d'affari Li Liang ha recentemente presentato a Wuhan, in Cina, è assolutamente primo nel suo genere: si tratta di un progetto insolito, visto che è posizionato all'interno della cabina di un vecchio Boeing 737.

Originariamente, l'aereo apparteneva alla compagnia aerea indonesiana Batavia Air: nel 2015, è stato acquistato da Li Liang, ma ci sono voluti sei mesi di procedure personalizzate perché gli fosse permesso di trasportarlo all'interno del Paese. Dopo essere stato smontato e rimontato otto volte durante il trasporto, ha finalmente raggiunto la sua posizione finale in una delle strade più trafficate di Wuhan ed è diventato Lilly Airways, il primo ristorante cinese ricavato all'interno di un aereo.

Chiamare Lilly Airways semplicemente «ristorante», però, è un po' riduttivo, visto che l'idea è più complessa e fortemente tematica: il Boeing, infatti, oltre che tavoli e cibo, contiene anche un simulatore di volo nella cabina di guida che può essere utilizzato dai clienti e una piccola giostra subito fuori dall'aereo dove i loro bambini vengono intrattenuti con giri su piccoli aeroplanini che ricordano il grande aereo che hanno di fianco.

Tutto sommato, l'acquisto del velivolo è costato 35 milioni di yuan (equivalenti a 4,7 milioni di euro): un prezzo altissimo – ma si deve pensare che, come Liang ha spiegato, sono stati spesi più di 3 milioni di yuan solo per il trasporto, il sollevamento e le tasse doganali. Praticamente, uno dei ristoranti più costosi del mondo.
Il prezzo per la cena sarà tra i 200 e i 300 yuan (25-40 Euro) a persona, mentre la simulazione di volo sarà tra i 300 e i 400 yuan (40-55 euro): insomma, l'idea è che tutto questo progetto diventerà presto molto fruttuoso.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER