Flash News:
Post title marquee scroll
Cosmoprof Worldwide Bologna a supporto beauty con Wecosmoprof-Milano: sfregiò ex con acido, vittima, 'amareggiati, discriminati al contrario'-Da Lidl le mascherine Made in Italy-Milano: sfregiò ex con acido, condannata a 7 anni e 10 mesi-Fase 2: Sibilia, 'assistenti civici? Facciamo che è stata distrazione collettiva'-Como: droga e abusa di bambina, poi vende video sul web, pedofilo arrestato-Conti pubblici: Cottarelli, 'deficit e debito/Pil nel 2020 maggiori di previsioni Governo'-Conti pubblici: Cottarelli, 'deficit e debito/Pil nel 2020 maggiori di previsioni Governo' (2)-Fase 2: Cottarelli, 'rischio da sussidi e deficit, sparisce incentivo a efficienza'-**Giustizia: vertice di maggioranza a via Arenula domani, sul tavolo riforma Csm**-Un Master in Risorse Umane online per essere vincenti nel mondo del lavoro. Bianco Lavoro propone un percorso moderno ed innovativo-Fase 2: Castaldi, 'fuga avanti Boccia su assistenti civici, faccia passo indietro'-Incendio: rogo in terreno incolto a Palermo, paura per centro commerciale-Coronavirus: Alleanza lancia #Fattiavanti, campagna selezioni talenti su Linkedin-Fase 2: Buffagni, 'no assistenti civici, proposta non condivisa con M5S'-BPER Banca, in Veneto 4 borse di studio “Fondazione 150°”-Al via ‘Prospettiva Lavoro’ per minimizzare possibilità contagio in azienda-Fase 2, Maggino: "Costruire la ripartenza in condizioni di massima sicurezza"-Fase 2: Scala dei Turchi presa d'assalto nonostante sigilli, 9 denunciati-Pubblicità: a marzo in Italia raccolta -29%, nel primo trimestre -9,2% (2)

Strade d’Italia: poche vie dedicate alle donne

Condividi questo articolo:

Le vie dedicate alle donne in Italia sono veramente poche, con una percentuale che non supera il 4%. E la maggior parte di quelle Femminili ricordano delle Sante

Le strade d’Italia intitolate a donne sono veramente poche, con una percentuale nazionale che si attesta intorno al 3-4%. Via Dante Alighieri, via Giosuè Carducci, via Giuseppe Garibaldi, via Napoleone: i titoli delle vie d’Italia si rifanno a grandi personaggi della letteratura e della storia, soprattutto uomini. I dati arrivano dal gruppo Toponomastica Femminile, nato nel gennaio 2012 per iniziativa di Maria Pia Ercolini che ad oggi conta più di 3800 adesioni.

Se la donna si è emancipata, le strade e le piazze ancora no. Sarà per l’evidente ruolo assegnato alla donna nel passato, sarà che per comodità, nonostante le grandi donne che hanno lasciato un segno nella storia siano tante, sono i rimasti i nomi delle vecchie vie, ma alle donne vengono dedicate solo il 3-4% delle strade italiane. E analizzando le poche strade ‘al femminile’ emerge ‘la vittoria netta delle figure religiose: da Santa Chiara a via di Santa Caterina’. A Trieste, per esempio, su 25 strade intitolate alle donne, su un totale di 1305, la metà ricorda delle Sante.

In alcune città i titoli delle vie ricordano soprattutto le figure di spicco locali: in Sardegna si rileva una percentuale alta di strade dedicata a Grazia Deledda.  E non mancano anche comuni e paesi in cui non vi sono vie dedicate alle donne: nel comune di Sacile, in provincia di Pordenone, che conta 20 mila abitanti, su 263 strade 100 sono dedicate a figure maschili e le restanti, si riferiscono a toponomi, o a nomi non identificabili.

(gc)

Questo articolo è stato letto 13 volte.

piazze, strade d'Italia, strade dedicate alle donne, viaggiare, vie, vie nomi femminili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net