Ponte del 2 giugno: partenze danno speranza al turismo

Il turismo italiano in ripresa, almeno così fa ben sperare il ponte del 2 giugno

 

Una buona speranza per il turismo estivo. Il ponte del 2 giugno saranno 6,14 milioni gli italiani che si concederanno una piccola pausa e partiranno per una mini-vacanza. Ben il 92% dei viaggiatori rimarrà in Italia e il 7,1% andrà all'estero (10,6% del 2014). 'l risultato - spiega il presidente degli albergatori italiani Bernabò Bocca - è confortante, soprattutto per il fatto che da sempre questo 'ponte' rappresenta il banco di prova per la stagione estiva. La circostanza poi che la maggioranza di italiani che si muoveranno preferiranno l'Italia è una cosa positiva non solo per l'economia interna, quanto anche per la valenza simbolica che essa assume, di un Paese sempre più scoperto ed apprezzato da chi vi abita'

Secondo quanto comunicato da Federalberghi, per questo ponte gli italiani preferiscono le località marine. Il 58,4% sceglierà il mare (rispetto al 62% del 2014), il 17% (rispetto al 12% del 2014) preferirà le città d'arte, il 12,5% (rispetto al 14% del 2014) andrà in montagna. Vacanza al lago per il 4% mentre il 2% opterà per località termali e del benessere. Chi andrà all'estero sceglierà le grandi capitali nel 60% dei casi.

 

Vacanze, comuneque, low cost. È ben il il 31,6% a scegliere di soggiornare in casa di parenti o amici. 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER