L’isola che non c’è esiste davvero: è Ferdinandea

L’isola che non c’e’ e’ una realta’. In Sicilia sotto il livello del mare si nasconde l’isola Fedinandea, un isola vulcanica che era emersa nel lontano 1831

L'isola che non c'è esiste davvero e si trova in Sicilia, sotto il livello del mare. Nelle scorse settimane, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia nell’ambito del programma di estensione a mare del monitoraggio Geofisico e del controllo dei Vulcani sommersi dei mari italiani, ha effettuato la prima campagna sottomarina nel Canale di Sicilia, per studiare l'Isola Ferdinandea, un’isola vulcanica sottomarina.

In particolare, l'Ingv ha osservato da vicino il BancoGraham, ovvero ciò che resta dell'isola Ferdinandea, che si trova circa 25 miglia a SudOvest di Sciacca. L'isola era emersa durante l’eruzione del 1831 del vulcano sottostante, di cui manca anche un sistema di monitoraggio.

Isola Ferdinandea

Poco si sa riguardo all'isola Ferdinandea, l’isola che non c’è. Gli esperti non sanno neanche quale sia il suo stato di attività. Le indagini effettuate la scorsa settimana hanno coinvolto anche i vicini banchi Terribile, a est, e Nerita, a NordEst, che con il Graham costituiscono un ampio rilievo sottomarino che s’innalza dal fondale del Canale di Sicilia. Durante la campagna è stato eseguito un rilievo ad alta risoluzione grazie al quale sono stati osservati 9 crateri monogenici, ossia cavità di ridotte dimensioni che si sono formare a seguito di un'unica eruzione.  

(gc)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER