Capsula green con vista: dormire a picco sulla cima della Ande peruviane

La capsula trasperente Skylodge è una speciale struttura alberghiera che offre una vista mozzafiato a picco sulle Ande peruviane, attenta ai principi di sostenibilità ed impatto ambientale

 

Una capsula completamente trasparente agganciata a picco sulle altissime pareti delle Ande peruviane. E’ questa, in pratica, l’ultima soluzione proposta per gli amanti della natura più estrema che, tra una scalata e l’altra, possono decidere di riposarsi su uno speciale alloggiamento pensile dotato degli stessi comfort di una piccola camera d’albergo ma con una vista mozzafiato ed unica nel suo genere.

La capsula, battezzata con il nome di ‘Skylodge’ e gestita dalla struttura alberghiera ‘NaturaVive’, è costituita, in particolare, da un bozzolo di vetro che offre la possibilità di dormire in un letto pensile completamente trasparente. A circa 122 metri di altezza sulle pareti delle Ande peruviane, il panorama offerto da questa suggestiva esperienza è irripetibile: si può infatti godere di una vista mozzafiato della cosiddetta ‘Valle sacra’ del fiume Urubamba, vicino a Cusco e al sito archeologico di Machu Picchu.

La capsula ‘Skylodge’, rispetta inoltre i principi di sostenibilità ed impatto ambientale. Il sistema di illuminazione è ridotto al minimo vista la luce naturale a disposizione e bastano solamente quattro lampade all'interno della struttura per mantenere un livello di illuminazione notturna adeguato. Le lampade ovviamente, sono alimentate da pannelli fotovoltaici che immagazzinano l'energia in apposite batterie. Il bagno infine, è dotato di un gabinetto ecologico e di un lavandino.

 

La capsula ‘Skylodge’ infine, è a base di policarbonato ed alluminio, con una dimensione di circa 7.5x2.5 metri, in grado di ospitare fino a 8 persone. Per raggiungere le capsule (la società ha provveduto ad allestirne più d’una) bisogna percorrere un ripido sentiero seguito dalla teleferica o, in alternativa, fare un'arrampicata di ben 400 metri sulle pareti scoscese delle Ande. I costi di pernottamento non sono propriamente ‘sostenibili’: circa 270 euro a notte, anche se, vista l’esperienza, potrebbe sicuramente valerne la pena. Per maggiori informazioni è possibile consultare questo sito.

Matteo Ludovisi

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER