NUOTARE CON I DELFINI? A TONGA E' SUPERATO: SI VA A SPASSO CON LE BALENE

Nel Regno di Tonga le acque cristalline dell’oceano si popolano in inverno di megattere che migrano. Quale occasione migliore per nuotare insieme a questi grandi cetacei, ammirarli e conoscerli da vicino?

Il Regno di Tonga è il classico “paradiso esotico”: spiagge bianche, acque cristalline, natura incontaminata. Ma la vera attrattiva di questa piccola isola che si trova a est dell’Australia è qualcosa di davvero insolito: un bel bagno nell’oceano nuotando fianco a fianco con le balene. Per la precisione "megattere", cetacei che arrivano a raggiungere anche i 15 metri di lunghezza e le 30 tonnellate di peso. Bracciate indimenticabili, per le quali si arrivano a spendere cifre che per una settimana di soggiorno sfiorano i 3.000 euro, voli aerei esclusi. Un prezzo non alla portata di tutti, sia chiaro, ma l’esperienza è più unica che rara. Niente paura, comunque, quando ci si trova a due metri dalle megattere: tutto è sorvegliato da esperte guide che sanno quali movimenti evitare per non infastidire i grandi mammiferi. La vacanza – dai 7 ai 9 giorni a seconda del pacchetto che si sceglie – si può iniziare tra la fine di luglio e la fine di settembre. Estate nel nostro emisfero, ma inverno a Tonga: il momento in cui le megattere si spostano per migrare. Si tratta di circa 450 esemplari, che sono ovviamente tutelate in modo responsabile dagli organizzatori del viaggio. Perciò maniacale attenzione alla salvaguardia delle acque, cura del paesaggio e rispetto dell’ambiente marino. Si dorme in bungalow sulla spiaggia: in modo da “sentire” il contatto con l’oceano anche di notte…

(Umberto Di Giacomo)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER