In Calabria l'agriturismo tutto 'eco' tra Capo Rizzuto e Punta Stilo

Nel Golfo di Squillace c’è un complesso agrituristico affacciato sul mar Jonio che fa della eco-sostenibilità una filosofia di gestione: prodotti biologici, sapone fatto in casa, energie rinnovabili e costi contenuti. Una buona idea per vivere il mare del Sud in modo semplice

Quando si dice “agriturismo” il pensiero va immediatamente a quei posti – come Toscana e Umbria – che delle vacanze naturalistiche hanno fatto un proprio cavallo di battaglia. Si trascura la Calabria. E si commette un grosso errore. Sì, perché nella punta dello Stivale c’è il “Borgo Piazza Country Resort”, un complesso turistico affacciato sullo Jonio, situato al centro del Golfo di Squillace, tra Capo Rizzuto e Punta Stilo. Il posto ideale per una vacanza sostenibile, in una delle Regioni più ricche di patrimonio naturale in Italia. La sistemazione è organizzata attorno a un casale dell’800 restaurato, con camere, suite e appartamenti, piscina e campi sportivi. La zona circostante è protetta, con una riserva naturale nella quale si snodano 18 km di sentieri tra bosco, agrumeti, coltivazioni di fichi d’india, mandorli e ulivi. Impeccabile la gestione responsabile delle risorse: è rigorosa la raccolta differenziata; le acque reflue dal frantoio in vasca di raccolta vengono riutilizzate e sparse in differenti aree della tenuta; sono usate solo lampade a basso consumo; non vengono utilizzate le condotte fognarie comunali, quindi non si scaricano i rifiuti in mare; c’è un impianto solare e fotovoltaico in progetto, anche mini eolico alternativo; vengono utilizzati esclusivamente prodotti in uso biodegradabili, mentre il sapone viene fabbricato in casa, anche quello per le lavatrici. Il cibo segue lo stesso principio “sostenibile”: tutto proviene da agricolture biologiche. I costi sono davvero alla portata di tutti: da circa 35 a 50 euro a notte. (Umberto Di Giacomo)

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER