Arriva il nuovo sistema di sorveglianza per tutelare l’Area Marina di Capo Rizzuto

Condividi questo articolo:

Si avvieranno presto i lavori che prevedono la realizzazione e l’installazione di postazioni di videosorveglianza nell’Area Marina Protetta di Capo Rizzuto, in Calabria

Si avvieranno presto i lavori che prevedono la realizzazione e l’installazione di postazioni di videosorveglianza nell’Area Marina Protetta di Capo Rizzuto, in Calabria.

Si è svolta infatti recentemente una conferenza dei servizi, su iniziativa del Ministero dell’Ambiente, per l’acquisizione dei pareri necessari a completare l’iter istruttorio per la  realizzazione del nuovo progetto di sicurezza ambientale nell’area protetta in provincia di Crotone.

L’intervento, in particolare, è stato finanziato con fondi europei nell’ambito del PON Sicurezza con 16,2 milioni di euro. L’intento è infatti quello di incidere sulle condizioni di sicurezza e di coesione sociale dei cittadini delle regioni del Sud Calabria per un totale di 16 aree marine protette, tra le quali l’area crotonese di Capo Rizzuto.

Secondo i responsabili del progetto, ‘già a partire dalla prossima stagione estiva il nuovo sistema di videosorveglianza potrà essere pienamente operativo, consentendo nuove modalità di tutela del patrimonio ambientale e costiero dell’Amp, oltre che di adeguata promozione e valorizzazione turistica del Territorio’.

Il progetto del PON Sicurezza rientra nell’Obiettivo Operativo 1.3 ‘Tutelare il contesto ambientale‘ ed ha l’obiettivo di prevenire reati diffusi a danno dell’ambiente marino e costiero come la pesca di frodo, lo sversamento di rifiuti a mare, l’abuso edilizio, il prelievo indiscriminato di sabbie marine.

(com/m.l.)

ambientale, area, progetto, tutela ambientale, videosorveglianza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net