Istria: un mondo tutto da scoprire, tra mare e citta' medievali

Una penisola incantata: un mondo interno ricco di pittoresche città medievali e un mondo costiero che vanta quasi 50 spiagge che sventolano bandiera blu

 

 

Vacanze al mare? Scappate in Istria, la penisola incantata della Croazia che offre oltre 450 chilometri di costiera e quasi 50 spiagge dove sventola la Bandiera blu. Ma anche un mondo interno che affascina e che racconta storia e tradizioni.

Chi sceglie l'Istria sceglie la libertà di decidere, ogni giorno, il mare o la montagna, l'arte o il trekking, lo sport o il relax.

Chi ama il mare non può non visitare l'Arcipelago di Brioni e, più a sud, Punta Promontore, con baie incantevoli senza folla. Chi in vacanza non rinuncia alla curiosità di scoprire nuovi posti e nuovi monumenti, può optare per il grandioso anfiteatro romano di Pola e spingersi fino al'Eufraziana di Parenzo, sotto il patrocinio dell'UNESCO. Belle e ricche anche le pittoresche cittadine medievali dell'entroterra.

E non solo. L'Istria ha anche un mondo sotterraneo pieno di grotte da scoprire. Alcune di esse possono essere visitate senza attrezzatura speleologica, come Baredine, la grotta del Marmo e Regno di Festini.

Chi in vacanza ama rallentare i ritmi, può visitare decine di centri benessere e Spa attrezzate, scoprendo la ricca varietà di saune finlandesi e turche, nonché le vasche idromassaggio che sono benefiche per il corpo e l'anima. I programmi professionali per i trattamenti del viso e del corpo, centri fitness moderni, piscine coperte.

L'Istria ha anche un mondo enogastronomico tutto da scoprire: dal tartufo che si nasconde nel bosco di Montona, all'olio extravergine e al vino: vi sono dei percorsi che attraversano boschi e strade asfaltate, attraversano i vigneti, con la possibilità di degustazioni di vino, olio d'oliva ed altre prelibatezze. Qualche consiglio? Il formaggio pecorino si abbina col Cabernet, mentre il Pinot arricchirà il sapore della grancevola e dei fusi ai tartufi; il sugo di gallina, la minestra e il pesce alla griglia si accompagnano alla Malvasia istriana; il pollo sotto la campana e il brodetto si abbinano al Borgogna, mentre il Merlot arricchisce il sapore dell'ombolo alla griglia e degli gnocchi alla selvaggina; il Terrano accompagna il prosciutto istriano e le salsicce, mentre i dolciumi si sposano benissimo con Moscato.

Per scoprire manifestazioni culturali e sportive, dove dormire e mangiare, ed altro, visitate il sito www.istra.com.

gc

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER