ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Calcio: Pioli, 'Messias? La sua non è una favola, è qui per dimostrare che può stare nel Milan'-Calcio: Pioli, 'vogliamo portare il Milan nelle posizioni che merita in Italia e in Europa'-Calcio: Pioli, 'Maignan domani gioca, Tomori torna mercoledì'-Biathlon: CdM, Davidova vince l'individuale a Oestersund e Vittozzi 13esima-Sci fondo: CdM, finlandese Niskanen vince 15 km tc a Ruka-Manovra: migliaia a manifestazione Cgil, Cisl e Uil a Milano-Energia: Guidesi, 'governo usi ogni risorsa anche Rdc per abbattere costi'-Scuola, fine occupazione al liceo Righi: "abbiamo testato un modo diverso di imparare, funziona"-Filosofi: addio a Gilbert Harman, autore importanti contributi filosofia linguaggio-Cremona: ai domiciliari ma riceve reddito cittadinanza, denunciato con la moglie-Moto: Eicma, si accende lo spettacolo dell'Arena Motolive-**Quirinale: Alfiere della Repubblica, attestato istituito nel 2010 per giovani modello**-Scuola: siglato protocollo tra Mi e Confindustria moda-Scuola: siglato protocollo tra Mi e Confindustria moda (2)-**Quirinale: drone impollinatore, radio digitale, laboratorio a Malaspina, i premi di Mattarella**-**Quirinale: drone impollinatore, radio digitale, laboratorio a Malaspina, i premi di Mattarella** (2)-**Quirinale: Francesco Tortora, un aiuto agli anziani per avere il green pass**-**Quirinale: Aurora Vannucci, scrivere sognando libri per ragazzi**-Teatro: addio a Henry Woolf, mirabile interprete delle commedie dell'amico Pinter-**Quirinale: Chiara Vecchi, 'scrivere e raccontare per uscire da solitudine lockdown'**

In principio fu la carota viola. Solo dopo nacque la carota arancione

Condividi questo articolo:

La carota viola? E se fosse frutto di un trattamento genetico? Niente paura, Ecoseven.net risponde ad alcuni lettori che avevano avanzato dubbi sulla questione. La carota in origine era viola, diventò arancione in onore di Guglielmo d’Orange nel 1500. Scopri i colori di questo famoso ortaggio

Carote viola che fanno bene alla circolazione, carote gialle che proteggono gli occhi. Sembra fantascienza e invece è storia, ed è tutto naturale. Anzi, per dirla tutta, “in verità la carota è originaria dell’Afghanistan e nasce viola. Solo nel 1500, in onore di Guglielmo d’Orange, diventa arancione”, spiega Alessandro Aureli, titolare dell’azienda che ha recuperato i semi originari dall’Olanda, paese che detiene da sempre il primato per quanto riguarda le sementi di prodotti ortofrutticoli. Pochi lo sanno ma attualmente esistono cinque categorie di carote: la carota arancione, che contiene la vitamina A e fa bene alla salute; la carota violacea, ricca di polifenoli, flavonoidi e in particolare antocianine, sostanze antiossidanti presenti anche nel vino che fanno bene alla circolazione e che combattono i radicali liberi; la carota gialla ricca di luteina, vitamina che protegge la macula degli occhi; poi la carota bianca e rossa che sono meno interessanti dal punto di vista nutrizionale. “Abbiamo un’azienda che investe in coltivazioni valorizzando i prodotti del territorio del Fucino, bacino a cento chilometri da Roma e a cento da Pescara ai piedi del Parco nazionale dell’Abruzzo”, spiega ancora Aureli. “L’idea è venuta negli anni Novanta quando abbiamo cominciato la trasformazione in succhi e concentrati". Si tratta di prodotti “nutraceutici”, ovvero prodotti che “nutrono e che curano”, insiste Aureli. E non solo: “Usiamo i nostri concentrati anche come coloranti naturali da vendere alle industrie di dolci e di merendine”. Certo, tutto ha un costo, e fato che la resa è minore, il costo è maggiore”, conclude il produttore di carote viola. (Nereo Brancusi)
 

Questo articolo è stato letto 526 volte.

carota, carota arancione, carota bianca, carota gialla, carota viola, prodotto nutraceutico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net