Coca cola e Pepsi cambiano colorante in California, puo’ essere dannoso

Condividi questo articolo:

La Coca cola e la Pepsi cambiano colore e colorante. In California, il colorante utilizzato contiene una sostanza chimica dannosa per la nostra salute

La Coca cola e la Pepsi, le bevande più amate al mondo, cambiano colore. La notizia è bizzarra, ma vera. Le due aziende elimineranno il colorante, cambiando la ricetta delle bibite. Le compagnie produttrici hanno deciso di modificare il processo di fabbricazione del colorante che conferisce alle due bevande la tipica tinta caramellata, per ridurre il contenuto di una sostanza chimica (il 4-metilimidazolo) che si può formare durante la lavorazione. La sostanza chimica da ridurre (o eliminare) secondo lo Stato della California fa parte della lista di quelle che potrebbero provocare tumori.

La Coca cola e la Pepsi hanno già modificato colore in California, dal momento che una legge impone l’apposizione di una etichetta con specifiche avvertenze relative ad un possibile rischio cancro sui cibi e sulle bevande che superano determinati livelli di questo composto chimico.

Nonostante però la Coca Cola e la Pepsi rinuncino al loro colore (o colorante, come dir si voglia), bisogna anche dire che il colorante farebbe male solo se si assumessero 1000 lattine di Coca cola al giorno.

 

(GC) fonte: Focus Domande e Risposta

Questo articolo è stato letto 9 volte.

bevande gassate, Coca Cola, Coca cola cambia colore, colorante coca cola, Pepsi cambia colore, ricetta Coca cola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net