Alimentazione, non ci sara’ la tassa sul cibo spazzatura

Condividi questo articolo:

Niente tassa sul cibo spazzatura. Lo dice il Ministro delle politiche agricole Mario Catania, che ha affermato che non esiste cibo spazzatura ma solo un uso improprio degli alimenti

Non ci sarà nessuna tassa sul cibo spazzatura, almeno per il momento. A darne notizia è il ministro delle politiche agricole Mario Catania, durante la manifestazione Cibus 2012 che si tiene a Parma. Si attendeva, in questi mesi, una nuova tassa, sul cibo spazzatura, i cui ricavi sarebbero serviti per finanziare l’edilizia sanitaria.

La tassa sul cibo spazzatura aveva certamente un doppio scopo: ridurre il numero di persone obese e in sovrappeso e ricavare denaro per migliorare la sanità italiana. Ma non se ne fa più niente. La proposta di tassare grassi saturi e zuccheri, facendoli pagare esattamente il doppio del loro costo, era arrivata a Gennaio dal ministro della Salute, Balduzzi. Ma non tutti la condividono.

La tassa sul cibo spazzatura non piace soprattutto a Mario Catania, il quale ha affermato: ‘Il Governo non va verso l’imposizione della Food Tax, non c’è alcuna decisione in tal senso. E, personalmente, non credo sia un’iniziativa utile’. ‘Sono convinto – ha aggiunto il ministro Catania – che non ci sarà una tassazione a 360 gradi di quello che impropriamente viene identificato come junk food. Il ministro Balduzzi ha espresso un orientamento, ma non c’è cibo-spazzatura, c’è talvolta un uso improprio del cibo, e dobbiamo imparare ad avere un rapporto corretto con gli alimenti. Non credo comunque  che ci siano prossime misure di questo Governo volte a tassare il cibo spazzatura.’ 

(GC)

Questo articolo è stato letto 1 volte.

catania, Cibus 2012, Mario Catania, no tassa cibo, no tassa cibo spazzatura, tassa cibo spazzatura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net