ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Dj morta: proseguono ricerche Gioele, soccorritori in azione dall'alba-Ponte Morandi, a fine settembre i risultati dell'inchiesta madre-Dl agosto: Spaziani Testa, 'impegno Fassina per emendamento su norma su blocco sfratti'-Francia: Le Maire, 'entro fine 2020 debito/pil al 120% ma no aumento tasse'-Dj morta: inquirenti studiano video che riprende Viviana a Sant'Agata-Dj morta: oggi nuovo vertice in Prefettura, si allargano le ricerche di Gioele-Migranti: Baldassarre, 'misure drastiche per fermare fughe rischiose per salute'-Migranti: deputati M5S, 'spiegare perchè nave quarantena da Gioia Tauro a Corigliano'-Harris: "Biden costruirà un'America all'altezza dei nostri ideali"-Coronavirus: Zingaretti, 'bene tamponi per chi rientra da Paesi a rischio'-Inps: Giro (Fi), 'sindaco M5S Campobasso si dimetta'-Inps: Crippa, 'Molinari non attacchi chi non ha responsabilità e chieda scusa'-Sondrio, frana su auto a Chiesa Valmalenco: 3 morti-Milano, prende in ostaggio guardia giurata in Duomo: arrestato-Inps: Anzaldi, 'Parlamento potrà chiarire squallida operazione'-Referendum: Baldelli, 'rispetto Consulta ma election day è porcata'-Coronavirus: Speranza, 'ok ordinanza tamponi per arrivi Croazia, Grecia, Spagna, Malta'-Dj morta: forse Viviana si è suicidata, 'non ha ferite da arma da fuoco o da taglio'/Adnkronos (2)-Dj morta: forse Viviana si è suicidata, 'non ha ferite da arma da fuoco o da taglio'/Adnkronos (3)-Dj morta: forse Viviana si è suicidata, 'non ha ferite da arma da fuoco o da taglio'/Adnkronos (4)

Una App gratuita per la sicurezza stradale di auto e bici

Condividi questo articolo:

La App gratuita The Bike Shield stabilisce una comunicazione in tempo reale tra auto, moto e biciclette che nelle vicinanze condividono strade ed incroci pericolosi in citta’

Una App gratuita per aumentare la sicurezza stradale di auto, moto e bici in città. Stiamo parlando di ‘The Bike Shield App’, l’applicazione ‘mobile cross-platform’ per cellulare, compatibile con i sistemi operativi iOS e Android, che stabilisce una comunicazione in tempo reale tra auto, moto e biciclette che condividono la strada in città. 

La nuova App gratuita ‘The Bike Shield’, in pratica, avverte l’utente dell’avvicinarsi di auto, moto e bici attraverso un apposito segnale acustico. Una volta scaricata l’App infatti, sarà possibile essere geo-localizzati attraverso il segnale satellitare, ed essere avvertiti sugli spostamenti dei veicoli ‘più vicini’ in prossimità di strade ed incroci pericolosi. Questi segnali acustici, in teoria, dovrebbero indurre i conducenti a non fare manovre azzardate che possono causare incidenti potenzialmente mortali. Ma come funziona esattamente l’App? Quando si guida un veicolo a due ruote, tutte le auto che hanno lo ‘Scudo’ attivato, riceveranno una notifica acustica tra i 5 e i 10 secondi prima di poter anche solo vedere il mezzo. Allo stesso modo, quando si guida un’auto, il cellulare attiva automaticamente l’applicazione usando il suo accelerometro. Quando si riceve una notifica acustica, basta continuare a guidare normalmente con la consapevolezza però che nei dintorni c’è una bicicletta o una moto

L’App ‘The Bike Shield’, crea quindi uno ‘scudo virtuale’ tra i vari mezzi che circolano in città, invia segnali acustici e visivi per gli automobilisti quando bici o moto sono nelle vicinanze, consente di visualizzare gli altri utenti intorno a voi per stabilire percorsi sicuri e infine consente di disconnettere i servizi di messaggistica istantanea. L’unico limite di questa interessante App per la sicurezza stradale, riguarda soltanto il numero effettivo di utenti che scaricheranno ‘The Bike Shield’ per essere interconnessi durante gli spostamenti in città. Ad ogni modo vi segnaliamo questo sito dove poter scaricare gratuitamente l’App.

(ml)

Questo articolo è stato letto 3 volte.

app, auto, bici, cellulare, moto, strada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net