La bicicletta di cartone, a prova di acqua e fuoco

E’ nata la prima bicicletta realizzata completamente in cartone e ispirata all'arte giapponese dell'origami: e’ resistente, economica e a prova di incendio e acqua

Sta per arrivare una bicicletta di cartone, ispirata all'arte giapponese dell'origami, a prova di acqua e fuoco, resistente ed economica. L'idea della bicicletta di cartone arriva da Israele, dove Ishar Gafni, designer cinquantenne appassionato di ciclismo, dopo anni di ricerca annuncia che la sua bicicletta è ora pronta per la produzione. Affascinato dall'origami, che utilizza pezzi quadrati di carta per formare oggetti tridimensionali senza l'ausilio di colla o forbici, Gafni si è armato di seghe, presse e stampi per dare al cartone la forma giusta e dopo molti tentativi ha dato forma al modello attuale di bicicletta di cartone che, assicura, ‘è forte, ha una lunga durata di vita ed è a buon mercato’.

Bicicletta di_Cartone

La bicicletta di cartone conviene sia all’ambiente sia al portafogli. I costi di produzione della due ruote ecossostenibile, infatti, sono di soli 9 dollari e permettono di vendere la bicicletta a 19 dollari (appena 14 euro). La bicicletta di cartone, che pesa solo 9 kg, potrà essere acquistata anche tra le fasce di popolazione più povere.

La bicicletta di cartone, qualcuno potrebbe obiettare, potrebbe rovinarsi già con la prima pioggia. Non è così: la due ruote sostenibile, che ha gia’ attirato a se’ l’attenzione del popolo di internet, è resistente ad acqua e fuoco, grazie alla miscela bio organica top-secret della sua vernice.

(gc) 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER