Il Gps per rintracciare le bici rubate con il cellulare

Condividi questo articolo:

Il GPS BikeSpike e’ l’interessante soluzione proposta per il contrasto dei furti in strada delle biciclette

Il GPS per rintracciare le bici rubate con il cellulare è l’interessante soluzione proposta per il contrasto dei furti in strada. Si tratta, in pratica, di un sistema ‘antifurto’ intelligente molto simile a quello adottato circa un anno fa dal Comune di Milano per ridurre il fenomeno della sottrazione impropria delle biciclette gialle del bikesharing, diffuse in vari punti della città. Il motivo sostanziale per cui ne parliamo è che il nuovo dispositivo, a differenza di quello del Comune di Milano, è disponibile per uso privato e può essere tranquillamente integrato nella bici di qualunque persona e ‘gestito’ a distanza attraverso l’uso di un cellulare.

Il sistema GPS per bici, denominato ‘BikeSpike’, è composto in particolare da un piccolissimo chip con antenna incorporata, un accelerometro e una connessione alla rete cellulare, in modo tale da seguire in tempo reale, in caso di furto, gli spostamenti del prezioso mezzo a due ruote.

Il nuovo GPS ‘BikeSpike’, date le sue dimensioni ultracompatte, può infatti essere tranquillamente montato sul telaio della bici e nascosto da un contenitore simile in tutto e per tutto ad un porta borraccia.

Con il GPS ‘BikeSpike’, è quindi possibile controllare gli spostamenti della bicicletta grazie ad un’apposita app che individua la posizione del mezzo attraverso una mappa visualizzabile direttamente sul display del cellulare (o di un PC). E’ proprio grazie a questa funzione di ‘controllo a distanza’ che si possono contattare immediatamente le forze dell’ordine per aumentare le possibilità di recupero del mezzo. Grazie alla capacità di gestire a distanza il GPS attraverso il cellulare si possono inoltre implementare delle ulteriori funzioni dedicate anche allo svago: per esempio si possono calcolare quante calorie sono state bruciate in base alla distanza e alla velocità. Oppure si possono visualizzare gli itinerari percorsi durante una gita in bici e condividerli sui social network.

Il sistema GPS ‘BikeSpike’, nonostante le sue molteplici funzioni, resta comunque uno strumento principale per ridimensionare, finalmente, il fenomeno in crescita dei furti di bicicletta in strada, stimato ogni anno ad oltre 1 milione di mezzi a due ruote sottratti impropriamente.

Il sistema GPS per bici ‘BikeSpike’, per chi fosse interessato, è attualmente disponibile sulla piattaforma Kickstarter, al costo di 199 dollari (circa 150 euro).

(Matteo Ludovisi)

Questo articolo è stato letto 5 volte.

bici, cellulare, furti, GPS, strada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net