Firenze: al via la festa della bicicletta

Prende il via oggi, a Firenze, il Bicifi- Florence Bike Festival, la festa piu' grande che il capoluogo Toscano abbia mai dedicato alle due ruote 


Amanti delle due ruote in festa a Firenze. Per tre giorni la Fortezza da Basso diventa il polo di attrazione per tutti gli appassionati della bicicletta. Da venerdì 1 a domenica 3 marzo il capoluogo toscano ospita la prima edizione di ''Bicifi - Florence Bike Festival'', un'iniziativa che usufruisce del patrocinio della Provincia di Firenze. ''Si tratta di una rassegna molto diversa rispetto ai tradizionali appuntamenti fieristici di settore che si svolgono a Padova e Verona - fanno notare dall'Assessorato allo Sport di Palazzo Medici Riccardi - Anche se è inserita tra le manifestazioni ufficiali del Mondiale di ciclismo, Bicifi non si rivolge solo al mondo dell'agonismo ma coinvolge tutti coloro che amano la bicicletta come mezzo di trasporto alternativo, non a caso vi troveremo anche le proposte per il cicloturismo, i progetti per la mobilità e per lo sviluppo delle piste ciclabili''.
All'interno della Fortezza da Basso sarà allestita un'area espositiva di 30.000 metri quadrati, dove troveranno spazio 8 aree tematiche dedicate alla bicicletta e 3 aree spettacoli. In programma vi sono oltre 100 eventi e poi mostre, incontri, esibizioni e animazioni.

E’ la più grande festa che Firenze e la Toscana abbiano mai dedicato alla bicicletta, proprio nell'anno in cui la regione ospita i Mondiali di ciclismo. Una tre giorni ricca di appuntamenti e iniziative per tutti, dagli sportivi che avranno a disposizione le strade di Firenze e del Chianti per la Granfondo, agli appassionati di mostre ed esposizioni, ma anche per chi usa la bicicletta per svago o per necessità. In un festival dedicato alla bicicletta non poteva mancare "il palco a pedali". L'idea e' di Andrea Satta, voce dei Tetes de Bois, il gruppo romano che dal 2011 sperimenta questo spettacolo dove agli spettatori e' affidato il fondamentale compito di produrre l'energia elettrica e alimentare luci e audio. Come? Pedalando ovviamente. 128 biciclette saranno per questo modificate e messe a disposizione del pubblico più attivo e partecipe mai esistito.
(g.cat.)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER