Copenhagen punta sulle due ruote. Una nuova autostrada per le bici

A Copenhagen sta per essere inaugurata una seconda autostrada per le biciclette, in tanti preferiscono le due ruote ai mezzi di trasporto pubblici e alle auto

Copenhagen sta per inaugurare una nuova autostrada delle biciclette. È trascorso giusto un anno da quando Copenhagen ha inaugurato la prima autostrada per biciclette, destinata agli abitanti delle periferie della capitale che venivano a lavorare in centro. L'iniziativa ha avuto un successo così ampio che Copenhagen, in questi giorni, sta per inaugurare l’autostrada ciclabile numero 29. E anche altri Paesi, tra cui Germania, Gran Bretagna e Svezia, stanno seguendo l’esempio dalla capitale della Danimarca, investendo nelle due ruote.

L'autostrada per le bici non è una semplice pista ciclabile, ma sono delle vere e proprie strade destinate esclusivamente all’uso delle due ruote. Le autostrade ciclabili, nel Paese nord europeo sono state realizzate avendo cura di evitare intersezioni con le altre strade e organizzando dei punti appositi per il gonfi aggio delle gomme, ad intervalli di 1,5km di distanza uno dall'altro.

Secondo gli organizzatori, tutti i Paesi dovrebbero investire nelle autostrade per bici. L'esperienza danese ha infatti dimostrato che fino a 15 chilometri di percorso la gente preferisce usare la bicicletta piuttosto che un mezzo pubblico o privato con un risparmio sensibile in termini di emissioni e di costi sanitari, quest'ultimi valutati in 40 milioni di euro l'anno.

(gc) 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER