Bologna: 380 mila per incentivare le due ruote elettriche

Il Comune di Bologna mette a disposizione 380 mila euro di incentivi per favorire l’acquisto di bici a pedalata assistita e ciclomotori elettrici

Bologna stanzia 380 mila euro di incentivi per favorire l’acquisto di due ruote elettriche, bici e ciclomotori. Il Comune di Bologna, grazie a risorse della Regione Emilia Romagna, si impegna a sostegno della mobilità elettrica e ha deciso di replicare gli incentivi per le due ruote elettriche, che nel primo anno di avvio dell’iniziativa hanno già distribuito 300mila euro per l'acquisto di 881 biciclette e 27 ciclomotori elettrici.

Gli incentivi per le bici e i ciclomotori elettrici prevedono un aiuto di 300 euro a fronte dell'acquisto di una due ruote elettrica. L'incentivo ammonta a 600 euro se all'atto dell'acquisto si rottama il vecchio scooter euro 0 o euro 1.

L'incentivo per le due ruote elettriche è riconosciuto sul prezzo finale comprensivo di IVA e non può comunque superare il 50% della spesa sostenuta.Possono accedere al contributo tutte le persone fisiche o giuridiche residenti o aventi sede nel Comune di Bologna. ‘Con questa iniziativa - ha commentato l'assessore alla Mobilità Andrea Colombo - ci poniamo l'obiettivo di contribuire alla riduzione dello smog, immettendo in città centinaia di nuovi mezzi a impatto ambientale zero, e di diminuire l'uso dell'auto privata, dando un'alternativa comoda ed economica di mobilità sostenibile anche a chi non è abituato a muoversi con le due ruote’.

(gc)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER