Londra dichiara guerra ad auto diesel e benzina

Un provvedimento del Sindaco di Londra prevede una tassa di oltre 25 euro per l’accesso delle auto a benzina e diesel nell’area C

 

Londra dichiara guerra alle auto con motore diesel (classificato al di sotto di Euro 6). E anche ai loro proprietari, che dal prossimo 2020, per accedere nell'Area C di Londra, quella del Congestion Charge, potrebbero dover pagare ben 21,50 sterline (25,3 euro). Un programma varato dal sindaco Boris Johnson, infatti, prevede una specifica tassa di 10 sterline per i veicoli alimentati a gasolio, da aggiungere a quella attualmente prevista (11,5 sterline) per varcare i limiti dell'Area C a tutte le auto, escluse quelle con emissioni di CO2 al di sotto dei 75 g/km.

In realtà, la tassa aggiuntiva non dovrebbe colpire solo i motori diesel, ma anche secondo le anticipazioni diffuse da The Telegraph,  anche le auto con motore a benzina, immatricolati prima del 2006.

 

The Telegraph sostiene anche che i Laburisti starebbero preparando un piano per chiudere l'accesso ai vecchi modelli diesel anche a Sheffield, Leicester, Bradford, Birmingham, Bristol e altre 15 città inglesi.

gc

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER