Auto: nuove regole per assicurazioni e libretti

Rivoluzione digitale anche per le pratiche amministrative dell'auto. Vediamo cosa cambia

 

Il libretto di proprietà va in pensione. Parliamo di quello cartaceo, di quello che da sempre abbiamo tenuto in auto. Il certificato di proprietà delle automobili, da ora, sarà rilasciato dal Pubblico registro automobilistico (Pra) dell'Aci solo online e al proprietario sarà fornita una ricevuta dell'avvenuta registrazione che conterrà anche il codice di accesso personalizzato con il quale visualizzare il documento. Anche le altre pratiche amministrative delle auto saranno digitalizzate, ma a partire dal 19 ottobre.

 

 

E sempre da quella data i controlli sulle assicurazioni e le rc auto false saranno tutti esclusivamente elettronici e passeranno per autovelox, tutor o varchi Ztl: non si dovrà più esporre il contrassegno di carta sul parabrezza. In pratica, ogni volta che verrà stipulata una nuova polizza o verrà effettuato un rinnovo, la compagnia di assicurazione dovrà inviare le informazioni alla banca dati delle coperture assicurative creata dall'Ania e denominata Sita. Dal sistema Sita, le informazioni confluiranno nel database della Motorizzazione civile che contiene i dati sui veicoli immatricolati. 

gc