Aerei assordanti, allarme per i bambini di Ciampino

Condividi questo articolo:

Troppo inquinamento acustico a Ciampino: a rischio l’udito dei bambini che abitano nei pressi dell’aeroporto romano

Aerei assordanti, l’udito dei bimbi a rischio nei pressi dell’aeroporto romano di Ciampino. Secondo i risultati del monitoraggio sull’inquinamento acustico effettuato dall’Arpa Lazio (Agenzia regionale di protezione ambientale), ‘il rumore ambientale e aeroportuale, misurato all’esterno delle scuole di Ciampino e Marino, causa difetti nella discriminazione uditiva dei bambini, un deficit che si conferma e si rafforza quando l’esposizione al rumore persiste nell’abitazione e, nei casi dove si stima un più elevato livello di rumore, i bambini mostrano anche difetti delle capacità di apprendimento’.

All’attacco contro l’inquinamento acustico va Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio, che denuncia: ‘I risultati degli effetti del rumore aeroportuale su centinaia di bambini tra Ciampino e Marino sono agghiaccianti. Chiediamo la riduzione immediata dei voli e il ritorno alla legalità dell’aeroporto di Roma Ciampino’. ‘I problemi del piano di sviluppo 2012-2044 del sistema aeroportuale di Roma – continua il presidente regionale dell’associazione ambientalista – non riguardano solo lo scandalo delle tariffe. Il Governo deve rimettere mano alla programmazione, la Regione e tutte le istituzioni devono prendere atto degli impatti attuali nel sistema aeroportuale per definire nuove strategie, piuttosto che inutili speculazioni come a Roma-Fiumicino o strane trasformazioni in city airport a Roma-Ciampino, con una ipotesi di incremento dei movimenti dello scalo’.

Questo articolo è stato letto 1 volte.

aerei, aeroporto, bambini, Ciampino, inquinamento acustico, rumore, udito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net