Sulla Salerno - Reggio Calabria ad alta velocita' per la produzione di energia rinnovabile

Sulla Salerno Reggio Calabria potrebbe nascere la prima centrale verde, con una produzione annua in grado di soddisfare 15 mila famiglie. Tutto cio' da un vecchio viadotto da riqualificare

Per ora è solo un  progetto ma non mancherà di far discutere, soprattutto paesaggisti ed esperti di energia. Il progetto porta la firma di Solar Wind ed è firmato da un gruppo di designer italiani e consiste nella riqualificazione di un vecchio viadotto in Calabria per la generazione di 40 milioni di KWh ogni anno da fonte rinnovabile, in grado secondo le previsioni di soddisfare circa 15 mila abitazioni. Sul tratto Salerno Reggio - Calabria, all’altezza di Scilla-Bagnara si eviterà di demolire il pezzo di autostrada, cosa tra l’altro che costerebbe molto, e di installare 26 turbine tra uno spazio e l’altro dei pilastri del viadotto producendo circa 36 milioni di kWh all’anno e di installare una rete di celle solari sulla superficie stradale dalla quale si avrebbe una produzione di circa 11 milioni di kWh all’anno. Il progetto è stato presentato nell’ambito del concorso "Parco Solare Sud" della Regione Calabria.