Dal caffè energia elettrica e biocarburante

I fondi del caffè possono essere riutilizzati per produrre biocarburante ed elettricità

 

Il caffè dà energia, alla nostra mente e anche ai nostri veicoli. Lo scarto della bevanda più amata degli italiani potrebbe diventare biofuel. A fornire energia ai veicoli a motore potrebbero essere, in particolare, i fondi di caffè: lo ha sostenuto Yang Liu, laureato in ingegneria ambientale e ricercatore presso l’Università di Cincinnati, durante il meeting nazionale della American Chemical Society & Exposition, in corso a Indianapolis.

Secondo gli esperti, infatti, la percentuale di olio contenuta nei fondi di caffè si aggira tra l’8,37% e il 19,63%: per questo lo scarto della bevanda può essere trasformata. Il biocarburante che deriva dai fondi del caffè rispetta lo standard internazionale Astm D6751.

 

E non solo. I fondi del caffè, ulteriore scarto della produzione di biocarburante, dopo aver estratto l’olio, potrebbero essere impiegati per produrre elettricità, nelle centrali a biomassa. Al momento si sta lavorando per migliorare la tecnica di estrazione dell’olio dagli scarti della bevanda.

gc

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER