ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Coronavirus: a Termini Imerese un cittadino positivo al Covid, 64 in isolamento-2 giugno: celebrazioni anche a Palermo, Prefetto depone corona a monumento caduti-Terremoto, scosse nel fiorentino-L'adolescenza ribelle dei cani-Ambiente: Caretta (Fdi), 'sbagliato stop a caccia moriglione e pavoncella'-Zangrillo: "Seconda ondata virus? Nessuno lo sa, immaginiamo di no"-Coronavirus: Zangrillo, 'paura era giustificata, ai ragazzi dico di usare cautela'-Coronavirus: Zangrillo, 'paura era giustificata, ai ragazzi dico di usare cautela' (2)-**Coronavirus: Zangrillo, 'ho rispetto per Cts ma noi non siamo 'poveri clinici'**-Coronavirus: Zangrillo, 'seconda ondata? Nessuno lo sa, immaginiamo di no'-Fase 2: guasto alla piscina Cozzi, si allaga nel giorno della riapertura-Coronavirus: Salvini, 'bene Mattarella, non usare sofferenze per attacchi politici'-Brescia: sindaco Del Bono scrive a Collebeato dopo spari a Sprar, 'fare luce' (2)-2 giugno: Fontana, 'domani sarò con Mattarella, grazie per essere qui'-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (2)-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (3)-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (4)-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (5)-2 giugno: Mattarella, emblema ripartenza, le parole a concerto per vittime Coronavirus (6)

Geotermia contro le tempeste

Condividi questo articolo:

In Texas, dopo l’uragano, i sistemi geotermici hanno dimostrato la loro resilienza, convincendo una volta di più di quanto possano essere preferibili ad altri sistemi

Con il recente uragano Sandy, con il Texas intento nel conto dei danni e con le tempeste potenti che hanno continuato a venire giù, gli architetti, gli ingegneri e i professionisti di ogni campo hanno presto atto una volta di più del fatto che i sistemi geotermici sono i più resistenti e a prova di tempesta tra i sistemi di climatizzazione e riscaldamento disponibili.

Molti non si rendono conto che con un sistema geotermico si elimina la presenza della torre di raffreddamento, della caldaia e del serbatoio del combustibile associato e che, quindi, fuori dal terreno c’è ben poco che possa essere danneggiato dagli agenti esterni o da eventi climatici straordinari; quel ben poco che c’è, inoltre, può essere installato molto in alto su un edificio, allontanandolo dalle zone di alluvione.

La resistenza alla tempesta è una delle tante qualità molto apprezzate degli edifici alimentati con la geometria, ma ce ne sono molto altre: l’eliminazione del rischio di Legionella nelle torri di raffreddamento, per esempio, o l’annullamento del rumore esterno e l’ingombro delle apparecchiature; ma anche la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra sul posto, l’impressionante durata del sistema e una maggiore efficienza energetica.

Tutti i clienti che comprano o migliorano il proprio sistema di riscaldamento e condizionamento vogliono che esso sia in grado di garantire una lunga durata e una minima spesa di manutenzione: poiché molti dei soldi vengono spesi per le torri di raffreddamento e per le torri esterne, i sistemi geotermici sono la soluzione migliore – inoltre, le torri di raffreddamento sono un rischio per la salute e per la sicurezza umana.

Questo articolo è stato letto 12 volte.

casa, energia, Geotermica, geotermico, impianto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net