Primavera, ecco perche' si spengono le luci di New York

 

In primavera e in autunno le luci di New York si spengono. Come mai? Per evitare di ipnotizzare gli uccelli migratori, provoca che vadano contro gli altri grattacieli della Grande Mela

La primavera è iniziata già da qualche giorno. Così come da qualche giorno sono spente le luci di New York. Non si tratta di un programma per risparmiare energia, né di un'iniziativa che dura solo qualche minuto, come l'ora della terra. Anzi, a dirla tutta le luci si spengono anche in autunno.

Come mai allora in primavera e in autunno, nelle stagioni temperate, le luci di New York si spengono? La risposta è semplice, in primavera all'autunno le rotte migratorie di molti uccelli attraversano New York. Le luci dei grattacieli e dei monumenti newyorkesi fossero accese gli enormi stormi di uccelli verrebbero disorientati dalle forti luci della metropoli e abbagliati dai vetri illuminati dei grattacieli, provocando scontri tra uccelli e costruzioni edilizie. Ogni anno infatti muoiono circa 90.000 uccelli, nella tratta della Grande Mela newyorkese.

A chiedere lo spegnimento delle luci e il gruppo ambientalista Nyc Audubon, che dal 2005 ha promosso il progetto ‘Lights out’, a cui ogni anno partecipa un numero sempre maggiore di grattacieli - tra cui l’Empire State Building - e di metropoli, sensibili in materia di avifauna. Agli edifici che partecipano si chiede di spegnere le luci dei piani più alti da mezzanotte fino all'alba.

(GC)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER