Eolico, in Germania una turbina produce idrogeno

Una turbina che produce idrogeno. In Germania, quando soffia il vento le turbine azionano un impianto di elettrolisi che scinde le molecole di acqua in idrogeno e ossigeno

Dal vento all’idrogeno. In Germania un impianto eolico genera energia elettrica che viene impiegata per produrre idrogeno. Quando soffia il vento e le turbine girano al massimo della potenza (6 MW), azionano un impianto di elettrolisi capace di scindere le molecole di acqua in idrogeno e ossigeno. La produzione di idrogeno avviene nel centro di Schenkenberg, presso Prenzlau, e con 0,5 MW di energia eolica si producono 12 chili di idrogeno all'ora, sufficienti per far marciare una vettura a idrogeno per 1.200 km.

L’ idrogeno prodotto al momento viene addizionato al biogas, generato dagli scarti delle coltivazioni di mais dei dintorni, che alimenta un impianto di cogenerazione, la cui energia viene immessa nella rete quando l'elettricità prodotta dalle turbine eoliche è bassa o nulla a causa della scarsità di vento.

Dopo la decisione di abbandonare il nucleare, presa al governo Merkel in seguito ai fatti di Fukushima, la Germania, che già oggi produce il 20% della propria energia da fonti rinnovabili, ha deciso di arrivare al 35% nel 2020 e all'80% nel 2050. Il percorso non è certo semplice, nonostante i progetti e le buone intenzioni, tanta è la strada ancora da fare. L’idrogeno, per esempio, non è ancora competitivo con il gas che arriva dalla Russia: il costo è da due a quattro volte maggiore. E per far affidamento su questo tipo di energia pulita mancano gli incentivi necessari a cittadini e aziende.

(Natale Accetta)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER