Medici molestati dai pazienti

Secondo un recente report, 1 medico su 4 ha dichiarato di essere stato molestato sessualmente da un suo paziente

Sono stati molti i medici che hanno raccontato a «Medscape Medical News» di essere stati molestati da un paziente negli ultimi 3 anni: il 27%, quasi quattro volte di più di quelli che sono stati molestati da colleghi o da altri professionisti del loro stesso campo.

Nel report «Patients Sexually Harassing Physicians», i medici hanno detto che la forma più comune di molestia era l'azione apertamente sessuale del paziente verso di loro (il 17% dei casi), seguito dai pazienti che chiedevano ripetutamente un appuntamento (il 9% dei casi) e pazienti che cercavano un approccio fisico (il 7% dei casi) – una piccola percentuale (il 2%) ha anche raccontato di pazienti che hanno chiesto incontri sessuale o mandato mail o lettere esplicite con foto provocatorie.

In tutte e tre le categorie, comunque, le molestie si sono verificate più frequentemente verso le dottoresse.

Anche le reazioni ai comportamenti inappropriati sono interessanti da guardare dal punto di vista del genere, perché differivano significativamente: le dottoresse erano molto più propense sia a riferire che avevano dovuto dire al paziente di smetterla rispetto ai medici maschi (62% contro 39%) sia molto più decise nello smettere di seguire il paziente (11% contro 6%). Inoltre, quando è stato chiesto delle reazioni dopo che il paziente ha tentato un approccio fisico, il 71% delle dottoresse ha detto ai pazienti di smettere, rispetto al 43% dei medici maschi.

I dermatologi sono quelli che hanno subito più molestie (il 46%), seguiti dai medici del pronto soccorso (43%) e dai chirurghi plastici / medici estetici (41%). Radiologi e patologi avevano le percentuali più basse, rispettivamente del 10% e dell'11%.

Complessivamente, 6.235 medici in 29 specialità hanno risposto al sondaggio. Di questi, 3.711 medici sono stati inclusi in questo rapporto.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER