I russi più affettuosi degli italiani, e guai ad abbracciare un inglese

Uno studio ha analizzato il rapporto con il contatto fisico che hanno diverse nazioni europee

Paese che vai, usanze che trovi. E questo vale anche per il contatto fisico. Non ovunque ci si approccia agli altri nello stesso modo. In alcuni paesi il contatto fisico è un modo naturale di comunicare, in altri molto meno; sono delle regole di comportamento non scritte. E conoscerle può evitarci situazioni imbarazzanti.

Ovunque si usa salutarsi con un bacio sulla guancia? Quando è normale abbracciarsi? Che grado di confidenza possiamo permetterci con gli sconosciuti?

Uno studio dell'Università di Oxford (UK) e Aalto (Finlandia) che ha coinvolto 1300 persone di diversi paesi ha cercato di capire il rapporto con il contatto fisico che c'è in ognuno di essi. Parliamo di Finlandia, Francia, Italia, Russia e Regno Unito. Nello studio si chiedeva il rapporto con sconosciuti, famigliari, amici e partner.

In nessun caso la stretta di mano o il contatto delle mani è stato considerato un problema. E, in tutti i casi, una maggiore vicinanza di parentela o affettiva comportava una libertà maggiore di contatto fisico. Gli uomini in generale sono più restii al contatto fisico. 

Tuttavia ci sono sono delle differenze tra nazione e nazione. Coloro che amano meno il contatto fisico sono i cittadini del Regno Unito e stranamente gli Italiani sono risultati meno 'affettuosi' dei russi. Ma la sorpresa ha riguardato i finlandesi, in assoluto i più a loro agio in quanto a fisicità nel rapporto interpersonale.

Lo studio è stato pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences.

NB. Se volete sapere qual è il modo più igienico per salutarsi leggete qui.

 

 

 

 

 

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER