25 Aprile, scopriamo il senso della festa

Condividi questo articolo:

Oggi, 25 Aprile, festeggiamo la festa della Liberazione: una data cardine della Repubblica Italiana

 

Oggi,  25 Aprile, non si va a scuola e non si lavora: è la festa della Liberazione. Liberazione da cosa? Cosa si festeggia? Festeggiare in Italia il 25 Aprile significa celebrare una data storica di importanza cardine della Repubblica Italiana: la fine dell’occupazione nazifascista avvenuta proprio il 25 aprile 1945, al termine della Seconda Guerra Mondiale.

La data del 25 Aprile è stata scelta convenzionalmente perché in quel giorno furono liberate le città di Torino e Milano. Entro l’1 maggio tutto il resto dell’Italia venne liberato dall’occupazione nazifascista: il 21 aprile venne liberata Bolgona, il 26 aprile Genova e il 28 aprile Venezia.La festa della Liberazione è il simbolo della fine del Ventennio fascista, la fine della dittatura, la fine di cinque anni di guerra. Dalla Liberazione d’Italia ha preso avvio il percorso che condurrà al referendum del 2 giugno 1946 in cui il popolo scelse la Repubblica alla Monarchia.

 

Il 25 Aprile è giorno di memoria, commemorazione e festa. In questo giorno in diverse città italiane si organizzano manifestazioni e cerimonie per ricordare l’evento della seconda Guerra Mondiale e della Resistenza. A decidere la cadenza annuale della festa della Liberazione e l’astensione dal lavoro è stata la legge n. 260 del 27 maggio 1949, che recita: ‘Sono considerati giorni festivi, agli effetti della osservanza del completo orario festivo e del divieto di compiere determinati atti giuridici, oltre al giorno della festa nazionale (2), i giorni seguenti: (…) il 25 aprile, anniversario della liberazione’. 

gc

Questo articolo è stato letto 1 volte.

25 Aprile, festa della Liberazione, Italia, Liberazione, Repubblica italiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net