Perché i terremoti avvengono di notte?

Molti terremoti nella nostra storia sono avvenuti di notte, ma è un puro caso

Gli ultimi terremoti che hanno colpito il nostro paese, questo nel centro Italia, quello dell’Aquila e quello in Emilia Romagna sono avvenuti sempre di notte, attorno alle quattro. Una domanda sorge spontanea: c’è un perché?

Semplicemente no, è una pura e tragica casualità.

Il giorno e la notte non hanno alcuna influenza sui terremoti, fenomeni che si sviluppano a chilometri di profondità sotto la crosta terrestre. Non esiste nessun “orologio geologico”, si tratta di una pura e semplice casualità.

Fatalità molti terremoti nel nostro paese si sono verificati di sera o di notte. Ricordiamo queste tragiche date:

  1. Irpinia e Basilicata (23.11.1980): ore 19.34
  2. Friuli Venezia Giulia (06.05.1976): ore 21.00
  3. Messina (28.12.1908): ore 4.20
  4. Calabria (tra Cosenza e Nicotera, 08.09.1905): ore 1.43

Il Terremoto preoccupa un po’ tutti. Soprattutto perché non può essere previsto. Ma cos’è? E come si forma? Prova a spiegarvelo Ecoseven.net in una scheda.

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER