Super anticorpi delle mucche potrebbero aiutare a trovare un vaccino contro Hiv

Le mucche hanno un sistema immunitario molto reattivo, sfruttarlo potrebbe aiutarci a sconfiggerel l'Hiv

Per sconfiggere l’Hiv forse dovremo "copiare" le mucche. Infatti questi animali possono produrre dei “super anticorpi” utili contro il virus, come hanno scoperto i ricercatori dello Scripps Research Institute negli Stati Uniti. 

Secondo lo sudio, pubblicato su Nature, il 10-20% dei pazienti sieropositivi sviluppa dopo diversi anni naturalmente degli anticorpi in grado di bloccare la maggior parte dei ceppi virali.
Purtroppo non è stato possibili stimolare artificialmente questa produzione. Pe questo si è cercato di sfruttare il sistema immunitario delle mucche, che dovendo affrontare una quantità enorme di batteri nell’intestino è molto reattivo.

I ricercatori hanno iniettato a quattro mucche le parti dell'Hiv che stimolano la risposta immunitaria. Il risultato, spiegano gli autori, è stato superiore alle aspettative, e già dopo 42 giorni erano presenti i primi 'super anticorpi' nel sangue degli animali, attivi contro il 20% dei ceppi, mentre dopo circa un anno la protezione era del 96%.

Se gli anticorpi proditti dalle mucche si riveleranno sicuri ed efficaci anche per l'uomo, potremo utilizzare gli animali direttamente per la produzione. L’obiettivo finale è però anche capire come sia possibile stimolare il sistema immunitario per far produrre i “super anticorpi” direttamente al nostro corpo.

Cresce la disinformazione sulle malattie trasmissibili sessualmente, l'allarme del ministero.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER