Flash News:
Post title marquee scroll
Cosmoprof Worldwide Bologna a supporto beauty con Wecosmoprof-Milano: sfregiò ex con acido, vittima, 'amareggiati, discriminati al contrario'-Da Lidl le mascherine Made in Italy-Milano: sfregiò ex con acido, condannata a 7 anni e 10 mesi-Fase 2: Sibilia, 'assistenti civici? Facciamo che è stata distrazione collettiva'-Como: droga e abusa di bambina, poi vende video sul web, pedofilo arrestato-Conti pubblici: Cottarelli, 'deficit e debito/Pil nel 2020 maggiori di previsioni Governo'-Conti pubblici: Cottarelli, 'deficit e debito/Pil nel 2020 maggiori di previsioni Governo' (2)-Fase 2: Cottarelli, 'rischio da sussidi e deficit, sparisce incentivo a efficienza'-**Giustizia: vertice di maggioranza a via Arenula domani, sul tavolo riforma Csm**-Un Master in Risorse Umane online per essere vincenti nel mondo del lavoro. Bianco Lavoro propone un percorso moderno ed innovativo-Fase 2: Castaldi, 'fuga avanti Boccia su assistenti civici, faccia passo indietro'-Incendio: rogo in terreno incolto a Palermo, paura per centro commerciale-Coronavirus: Alleanza lancia #Fattiavanti, campagna selezioni talenti su Linkedin-Fase 2: Buffagni, 'no assistenti civici, proposta non condivisa con M5S'-BPER Banca, in Veneto 4 borse di studio “Fondazione 150°”-Al via ‘Prospettiva Lavoro’ per minimizzare possibilità contagio in azienda-Fase 2, Maggino: "Costruire la ripartenza in condizioni di massima sicurezza"-Fase 2: Scala dei Turchi presa d'assalto nonostante sigilli, 9 denunciati-Pubblicità: a marzo in Italia raccolta -29%, nel primo trimestre -9,2% (2)

L’aglio? Uno dei rimedi più potenti!

Condividi questo articolo:

L’allicina contenuta nell’aglio ha un’attività antischistosomica e antinfiammatoria

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista BMC Complementary and Alternative Medicine, l’aglio e l’allicina (un composto solforganico che può essere facilmente ottenuto dall’aglio) possono potenzialmente essere usati per il trattamento della schistosomiasi, una parassitosi causata da Platelminti, veri e propri vermi piatti.

Un team di ricercatori della King Saud University in Arabia Saudita ha esaminato le potenziali proprietà antischistosomiche e antinfiammatorie dell’estratto di aglio e dell’allicina sui marcatori fibrotici del fegato, nei topi con schistosomiasi, e le ha paragonate a quelle del trattamento farmacologico tradizionale.

Il gruppo di ricerca ha diviso i topi in sette gruppi. Sei gruppi sono stati infettati dal parassita Schistosoma mansoni e sono stati trattati con aglio, allicina o con il farmaco appropriato.

Un giorno dopo il trattamento, il team ha soppresso i topi e ha analizzato il fegato e l’intestino, per la valutazione parassitologica e istologica. Inoltre, gli studiosi hanno valutato l’espressione di mRNA di citochine pro-infiammatorie.

Sulla base dei risultati emersi, la somministrazione di aglio e allicina ai topi infetti ha ridotto significativamente il numero di vermi. Il trattamento con aglio e allicina ha anche portato alla riduzione delle concentrazioni sieriche dei marcatori di fibrosi epatica e delle citochine pro-infiammatorie.

I risultati erano paragonabili a quelli del farmaco e hanno suggerito un possibile utilizzo della pianta di nuovi prodotti fitoterapici. L’aglio si conferma un rimedio portentoso.

Questo articolo è stato letto 7 volte.

aglio, schistosomiasi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net