Che rapporto potrebbe esserci tra senape e cancro?

La sostanza responsabile del sapore piccante della senape potrebbe ridurre la tossicità cellulare nelle cellule di cancro al seno

L'isotiocianato di allile è un liquido oleoso, responsabile del sapore piccante della senape, del rafano e del wasabi.

In questo studio, un team di ricercatori di Taiwan ha esaminato l'effetto di questo composto (AITC), presente in molte verdure crocifere, sulle linee di cellule di cancro al seno umano MCF-7 e MDA-MB-231. I risultati sono stati pubblicati su The American Journal of Chinese Medicine.

Gli isotiocianati sono composti già testati per i loro effetti antitumorali, come l'induzione dell'apoptosi in diverse linee cellulari tumorali umane. I ricercatori hanno scoperto che, oltre a ridurre il potenziale della membrana mitocondriale, l'AITC stimolava le specie reattive dell'ossigeno e la produzione di Ca2 +.

Aumentava anche l'attività di caspase -8, -9 e -3 in entrambe le linee cellulari; le caspasi svolgono un ruolo essenziale nella morte cellulare programmata e nell'infiammazione. Inoltre, l' AITC induceva l'apoptosi mediata dai mitocondri.

Dai dati emersi, il comporso era in grado di far abbassare dei livelli della proteina anti-apoptotica Bcl-2 e di far crescere la proteina pro-apoptotica Bax in entrambe le linee cellulari.

In poche parole, l'AITC induceva la morte cellulare programmata nelle cellule MCF-7 del cancro al seno umano.

I risultati hanno dimostrato che l'isotiocianato di allile potrebbe davvero essere usato per trattare vari tipi di cancro. Aspettiamo, quindi, le prossime ricerche.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER