Benessere, i rimedi della nonna per curare l’herpes labiale

L’herpes labiale arriva nei momenti meno opportuni, e senza preavviso. Ma fortunatamente ci sono i rimedi della nonna

Stress, influenza e cambio di stagione e sulle nostre labbra compare l’odiata herpes. Nulla di grave ovvio, ma è certamente motivo di imbarazzo se abbiamo un appuntamento importante. Si può provare a mascherare con il fondotinta o magari con un cerottino miracoloso che prova a mascherare e nascondere l’herpes almeno per una sera. E il gioco è fatto.

Ma come curarla? La nonna curerebbe l’herpes con delle gocce di alcool etilico. L’alcool è un tutto fare, disinfetta e brucia. E dicono che se usato appena l’infezione sta per nascere, può addirittura fermare la formazione dell’odiata crosticina. Provare per credere.

La nonna e i suoi consigli riservano anche altre possibilità per curare l'herpes labiale. C’è chi sostiene che l’herpes di può curare con acqua e bicarbonato, chi è fautore del rimedio acqua ossigenata e limone, chi è ferratissimo nelle possibilità curative del dentifricio (usato anche per i brufoli), chi sostiene che l’herpes si possa curare con il ghiaccio o delle gocce di aceto.

E anche chi sfrutta le potenzialità dell’olio essenziale tea tree e dei semi di pompelmo. Non sappiamo, ovviamente, quale delle soluzioni sia quella più appropriata e quale possa realmente far ‘guarire’ dall’herpes. Certo è che il ricorso a ghiaccio, acqua e dentifricio, può indurre sicuramente un sollievo sulla sintomatologia pruriginosa ed il fastidio localizzato.

Un rimedio tradizionale? La cura con i farmaci antivirali.

(GC) 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER