Allarme meningite in Toscana: arriva il vaccino gratuito

Le autorità mettono in campo le prime misure dopo i casi di meningite che hanno colpito la Toscana

C’è preoccupazione in Toscana per la diffusione della meningite, tecnicamente del meningicocco C.

Meningite: ecco cos'è e come prevenirla.

Regione, Ministero e Istituto superiore di sanità hanno aperto una unità di monitoraggio permanente per valutare i casi registrati in alcune zone della regione. 

Per fronteggiare il pericolo sono state previste la vaccinazione gratuita per i cittadini che vivono nell’area dell’Ausl Toscana Centro e un ticket ridotto per gli altri cittadini della regione. 

Inoltre l’Agenzia italiana del farmaco si è detta disponibile ad aiutare la regione a reperire vaccini e a negoziare i prezzi.

‘Voglio ringraziare il ministro Lorenzin per la sua disponibilità - ha detto all’Adn Kronos l’assessore Saccardi - Mi auguro che le iniziative che metteremo in campo dopo questo incontro possano servire a capire qualcosa di più sulla diffusione del meningicocco C in Toscana, e ad arrestare il diffondersi del batterio nella nostra regione’.

Quest’anno si sono registrati 12 i casi di meningite in Toscana: 10 da meningococco C, uno da meningococco B, uno da W. 

Nel 2015 si sono contati 38 casi: 31 da ceppo C, 5 da ceppo B, uno da ceppo W, uno non tipizzato. Le morti dall'inizio del 2015 sono 9: 8 riconducibili al gruppo C, uno al gruppo B.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER