Mai lasciare i bambini soli in macchina

Una guida del Ministero della Salute per non dimenticare i nostri bambini in macchina

 

Ci sono giornate talmente piene di impegni e pensieri, che potrebbe accadere a tutti. Mentre si corre tra un impegno e l'altro, è possibile pensare che lasciare il piccolo in macchina per pochi minuti sia la soluzione giusta per fare più in fretta: 'cosa succederà mai? Si tratta solo di 1 minuto', pensiamo. Bene genitori e nonni, non pensatelo e soprattutto, non fatelo. E a ricordarcelo arriva la guida "Mai lasciare i bambini soli in macchina", pubblicata sul sito del Ministero della Salute, un aiuto concreto alle famiglie.

Obiettivo della guida è evitare che ci siano vittime di ipertermia, ovvero vittime di un eccessivo aumento della temperatura corporea. Ad essere maggiormente a rischio sono bambini di età compresa tra 0 e 4 anni: per via della loro ridotta superficie corporea sono più esposti degli adulti al rischio di disidratazione, con possibili conseguenze dannose sul sistema cardiocircolatorio, respiratorio e neurologico, che possono arrivare fino alla morte.

 

Come fare quindi a non dimenticare il proprio bambino in auto? Potremmo aiutarci lasciando i propri oggetti personali sul sedile posteriore vicino al seggiolino: quando il genitore esce dalla macchina, non può non notare la presenza del bimbo. Altra regola importante da rispettare, secondo la guida del Ministero della Salute, è quella di chiudere portiere e bagagliaio posteriore quando in macchina non c'è nessuno, tenendo le chiavi lontano dalla portata dei più piccoli.

gc

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER