ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Coronavirus: ministro francese Le Maire positivo, 'nessun sintomo ma in isolamento'-Borsa: Ungaro (Iv), 'bene proposta Euronext, più vicino mercato unico capitali'-Tiffany: Lvmh notifica a Ue l'operazione, punta a ok entro il 24 novembre-Petrolio: a New York chiude in rialzo a 41,11 dollari-Aspi: dossier in stallo, i nodi restano ancora da sciogliere-Coronavirus, Johnson: "Seconda ondata sta arrivando"-M5s: Rizzone, 'io pronto a combattere, basta ipocrisie'-M5s: Rizzone, 'io pronto a combattere, basta ipocrisie' (2)-Goldoni: Uliano (Fim), 'evitare fallimento, individuare investitore'-Goldoni: Uliano (Fim), 'evitare fallimento, individuare investitore' (2)-Scuola: Gallera, 'definita rete capillare di punti tampone per gli studenti'-Borsa: Lse tratta in esclusiva con Euronext-Cdp, si punta a nascita maxi polo Ue mercati finanziari/Adnkronos-Borsa: Lse tratta in esclusiva con Euronext-Cdp, si punta a nascita maxi polo Ue mercati finanziari/Adnkronos (2)-Borsa: Lse tratta in esclusiva con Euronext-Cdp, si punta a nascita maxi polo Ue mercati finanziari/Adnkronos (3)-Borsa: Lse tratta in esclusiva con Euronext-Cdp, si punta a nascita maxi polo Ue mercati finanziari/Adnkronos (4)-Mps: si dimette sindaco supplente Lorenzo Chieppa-Fondi Lega: Scillieri interrogato per ore da pm Milano-Ad Rbm Salute: "Sanità integrativa in aiuto lavoratori più colpiti"-M5S: spettro scissione dopo voto, il summit 'segreto' dei ribelli/Adnkronos (2)-M5S: spettro scissione dopo voto, il summit 'segreto' dei ribelli/Adnkronos (3)

Vestiti colorati al caffè

Condividi questo articolo:

Nei residui della nostra moka si trova un’alternativa sostenibile ai pigmenti per la colorazione dei vestiti

Alcuni scienziati della Iowa State University (ISU) hanno recentemente svelato un’alternativa naturale ai pigmenti sintetici per l’abbigliamento: i fondi di caffè.

È stato in uno studio, recentemente pubblicato sulla rivista International Journal of Fashion Design, Technology and Education, che il gruppo di ricerca ha raccontato di aver trovato questa possibile alternativa, che permette di riciclare un prodotto che altrimenti finirebbe in discarica, trasformandolo in una risorsa di valore. Visto tutto il caffè che viene bevuto nel nostro paese e nel mondo, ci troviamo di fronte a una fornitura davvero incredibile per riuscire a colorare i nostri vestiti con delle sfumature, che vengono estratte dai fondi del caffè e, quindi, legate a vari tessuti.

Ovviamente, come sempre quando si tratta di colorazioni naturali, rimangono i dilemmi circa lo sbiadimento del colore e la replica di tonalità simili tra loro (resa difficile dalle quantità di caffè usate, dai chicchi diversi, dalle volte che il caffè è stato preparato con lo stesso fondo). Mentre la prima problematica viene parzialmente risolta con l’uso del fissativo, che aiuta a legare il colore al tessuto e a ridurre lo sbiadimento, la produzione di colori che siano in toni coerenti in modo da poterli abbinare tra loro si rivela un problema più complesso, che però potrebbe essere superato con un diverso atteggiamento dei consumatori – che potrebbero accettare l’unicità dei colori, invece di richiedere un senso comune.

Questo articolo è stato letto 10 volte.

caffè, chicchi, coloranti, colore, fondi di caffè, riciclo, riuso, sfumature, tessuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net