ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Coronavirus: ministro francese Le Maire positivo, 'nessun sintomo ma in isolamento'-Borsa: Ungaro (Iv), 'bene proposta Euronext, più vicino mercato unico capitali'-Tiffany: Lvmh notifica a Ue l'operazione, punta a ok entro il 24 novembre-Petrolio: a New York chiude in rialzo a 41,11 dollari-Aspi: dossier in stallo, i nodi restano ancora da sciogliere-Coronavirus, Johnson: "Seconda ondata sta arrivando"-M5s: Rizzone, 'io pronto a combattere, basta ipocrisie'-M5s: Rizzone, 'io pronto a combattere, basta ipocrisie' (2)-Goldoni: Uliano (Fim), 'evitare fallimento, individuare investitore'-Goldoni: Uliano (Fim), 'evitare fallimento, individuare investitore' (2)-Scuola: Gallera, 'definita rete capillare di punti tampone per gli studenti'-Borsa: Lse tratta in esclusiva con Euronext-Cdp, si punta a nascita maxi polo Ue mercati finanziari/Adnkronos-Borsa: Lse tratta in esclusiva con Euronext-Cdp, si punta a nascita maxi polo Ue mercati finanziari/Adnkronos (2)-Borsa: Lse tratta in esclusiva con Euronext-Cdp, si punta a nascita maxi polo Ue mercati finanziari/Adnkronos (3)-Borsa: Lse tratta in esclusiva con Euronext-Cdp, si punta a nascita maxi polo Ue mercati finanziari/Adnkronos (4)-Mps: si dimette sindaco supplente Lorenzo Chieppa-Fondi Lega: Scillieri interrogato per ore da pm Milano-Ad Rbm Salute: "Sanità integrativa in aiuto lavoratori più colpiti"-M5S: spettro scissione dopo voto, il summit 'segreto' dei ribelli/Adnkronos (2)-M5S: spettro scissione dopo voto, il summit 'segreto' dei ribelli/Adnkronos (3)

Sos rifiuti a Marsiglia. In mare anche bici e cassonetti

Condividi questo articolo:

 

Un vero e proprio schifo quello scoperto nelle acque del porto vecchio di Marsiglia: troppi rifiuti sommersi che danneggiano la fauna

 

 

 

Il problema dei rifiuti, se vi può consolare, non riguarda solo l’Italia. Anche a Marsiglia, nel bacino del vecchio porto, è sos: le acque sono piene di rifiuti sommersi, un pericolo per la fauna marina oltre che una fonte di contaminazione chimica. A lanciare l’allarme è l’Ong Sea Sheperd, nella prima tappa del suo percorso, ‘Operazione Mare Nostrum’, per valutare in cui si trova il Mediterraneo per colpa dell’inquinamento. Ovviamente non è qualcosa che ci deve ‘consolare’, ma far riflettere.

 

 

Nel porto si accumula di tutto: biciclette, cassonetti dei rifiuti vuoti, sedie, transenne, bottiglie e oggetti vari. ‘Non si vede un centimetro quadrato di fondale, di suolo, sono strati di rifiuti uno sull’altro’, commenta uno dei sommozzatori.

 

 

Si tratta di una situazione ‘impressionante, ci devono essere almeno due metri di rifiuti in strati gli uni sugli altri’, ha commentato un altro.

 

 

Tra i rifiuti, purtroppo, anche diverse reti da pesca che bloccano decine di pesci nei loro meandri. Dopo Marsiglia, il percorso dell’organizzazione ecologista toccherà le coste spagnole e italiane, passando anche per la Corsica.

gc

 

Questo articolo è stato letto 5 volte.

acque, bacino, fauna, Marsiglia, rifiuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net