Sneakers al caffè

Il marchio Rens lancia le scarpe da ginnastica realizzate con gli scarti di una delle bevande più amate al mondo

Ci sono persone che dicono di non poter a muovere nemmeno un passo se prima non bevono una tazza di caffè: beh, da oggi questa frase sarà da prendere ancora più alla lettera. Sono nate, infatti, delle scarpe realizzate con il caffè – che, chissà, magari ci faranno andare più veloci.
Con sede a Helsinki, in Finlandia, il marchio Rens ha lanciato la sua linea di sneakers su Kickstarter dopo due anni di attenta progettazione.

Le scarpe sono fatte con un materiale davvero innovativo: una miscela di fondi di caffè e plastica riciclata, manipolati in modo da produrre una scarpa traspirante, impermeabile e sostenibile.
I fondi di caffè usati sono lavorati fino a ottenere un filato che è a prova di odore, anti UV, veloce da asciugare e antibatterico (quindi le scarpe possono anche essere indossate senza calzini): si trova nella soletta estraibile, nella fodera interna e nella tomaia in maglia – ci sono circa 300 grammi di caffè per scarpa, che equivale ai fondi di 21 tazzine.

La plastica riciclata, invece, viene utilizzata per realizzare una membrana impermeabile a tenuta stagna ma traspirante e un materiale a maglia leggero ed elastico, che offrono il supporto reale alla calzatura – ogni scarpa contiene l'equivalente di 6 bottiglie di plastica.
Insomma, l'intera tomaia è realizzata con materiali riciclati e presto lo sarà anche la suola che, per ora, è prodotta in EVA (etilene vinil acetato), ma nella prossima versione Rens sarà in EVA riciclato dalle suole di altre calzature.

Le sneakers Rens sono disponibili in 8 colori: sono vegane, unisex, lavabili a mano e hanno una garanzia di 1 anno. Su Kickstarter, sono acquistabili con prezzi ridotti del 40%.
Non avete anche voi voglia di caffè?

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER