Raccolta differenziata vetro: la qualità migliora

Italiani sempre più virtuosi nella raccolta differenziata dei contenitori di vetro

 

Italiani sempre più virtuosi e sempre più ben informati in tema di raccolta differenziata. La qualità della raccolta dei contenitori di vetro usati è nettamente migliorata, facilitando l’avvio al riciclo. La percentuale degli italiani che conosce alla perfezione le regole per effettuare in maniera corretta la raccolta del vetro è salita dal 51% al 74%. I dati sono stati forniti in una una ricerca di AstraRicerche per il Consorzio recupero vetro (Coreve).

 

La buona informazione ha portato anche alla diminuzione della percentuale di persone che butterebbero nella raccolta i cosiddetti "falsi amici" tra cui gli oggetti di cristallo (-13,1%), il pyrex (-7,3%), le lampadine (-6%) e la ceramica (-1,3%).

‘Sono dati incoraggianti - afferma il presidente di Coreve Franco Grisan - che indicano che stiamo lavorando nella giusta direzione’ a livello informativo, ‘ma anche che si sta facendo strada nella cultura collettiva l'idea che quando ci liberiamo di un contenitore usato non stiamo 'gestendo' un rifiuto ma una risorsa, che verrà riutilizzata in un processo di riciclo che per il vetro è senza fine, nel senso che i nostri bis-bis-bis nipoti prenderanno in mano un contenitore che sarà fatto esattamente dello stesso vetro che avevamo in mano noi. Ciò sarà a favore di un ambiente migliore e di un risparmio delle materie prime e dell'energia’.

gc

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER