ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Coronavirus: ministro francese Le Maire positivo, 'nessun sintomo ma in isolamento'-Borsa: Ungaro (Iv), 'bene proposta Euronext, più vicino mercato unico capitali'-Tiffany: Lvmh notifica a Ue l'operazione, punta a ok entro il 24 novembre-Petrolio: a New York chiude in rialzo a 41,11 dollari-Aspi: dossier in stallo, i nodi restano ancora da sciogliere-Coronavirus, Johnson: "Seconda ondata sta arrivando"-M5s: Rizzone, 'io pronto a combattere, basta ipocrisie'-M5s: Rizzone, 'io pronto a combattere, basta ipocrisie' (2)-Goldoni: Uliano (Fim), 'evitare fallimento, individuare investitore'-Goldoni: Uliano (Fim), 'evitare fallimento, individuare investitore' (2)-Scuola: Gallera, 'definita rete capillare di punti tampone per gli studenti'-Borsa: Lse tratta in esclusiva con Euronext-Cdp, si punta a nascita maxi polo Ue mercati finanziari/Adnkronos-Borsa: Lse tratta in esclusiva con Euronext-Cdp, si punta a nascita maxi polo Ue mercati finanziari/Adnkronos (2)-Borsa: Lse tratta in esclusiva con Euronext-Cdp, si punta a nascita maxi polo Ue mercati finanziari/Adnkronos (3)-Borsa: Lse tratta in esclusiva con Euronext-Cdp, si punta a nascita maxi polo Ue mercati finanziari/Adnkronos (4)-Mps: si dimette sindaco supplente Lorenzo Chieppa-Fondi Lega: Scillieri interrogato per ore da pm Milano-Ad Rbm Salute: "Sanità integrativa in aiuto lavoratori più colpiti"-M5S: spettro scissione dopo voto, il summit 'segreto' dei ribelli/Adnkronos (2)-M5S: spettro scissione dopo voto, il summit 'segreto' dei ribelli/Adnkronos (3)

E se le cannucce di plastica fossero tassate?

Condividi questo articolo:

Così come si combatte contro le buste di plastica, si dovrebbe combattere anche contro le cannucce

Sembrano piccole e innocue ma, a pensarle tutte insieme, si capisce come le cannucce di plastica concorrano a creare una problematica ambientale al pari di molte altre componenti usa&getta. Anzi forse di più. A dirlo sono proprio le imprese di riciclaggio e smaltimento rifiuti che si sono espresse su questo tema, dichiarandolo grave, perché le cannucce sono praticamente impossibili da riciclare.

Questo vuol dire che tutte le cannucce che usiamo – e sono veramente tante se proviamo a renderci conto dell’uso smodato che se ne fa e ce le immaginiamo tutte ammassate, gettate via da ogni bar di ogni quartiere di ogni città italiana, europea, del mondo – vanno in discarica, persistendo per decenni, probabilmente per secoli, senza biodegradazione.

La proposta di una tassa sulle cannucce non è italiana, è stata lanciata da una società britannica che si chiama Business Waste che suggerisce che la gente inizi a trattare le cannucce allo stesso modo dei sacchetti di plastica monouso: a tal fine, la società chiede una tassa di 5 pence per scoraggiarne l’uso, sostenendo che, a fronte di un oggetto il cui tempo di utilizzo nel migliore dei casi è di 20 minuti, non dobbiamo impegnarci a trovare soluzioni alternative, dobbiamo solo cambiare il nostro modo di pensare. Non ci serve veramente una cannuccia per sorseggiare un drink!

Sono necessarie campagne di sensibilizzazione pubblica perché le persone si rendano veramente conto del problema: la tassa è un suggerimento intelligente, dal momento che nulla ispira un cambiamento comportamentale più del denaro e, inoltre, una mossa del genere, solleverebbe questioni, dibattiti e conversazioni che costringerebbero le persone a pensare a qualcosa che è troppo comune e normale da notare.

Questo articolo è stato letto 12 volte.

Cannucce, Cannuccia, plastica, riciclo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net