Trump punta sul carbone e cancella misure di Obama sul clima

Ennesimo schiaffo all'ambiente da parte del nuovo presidente USA

Le politiche dell’amministrazione Obama in tema ambientale sono state cancellate dal suo successore. 

Donald Trump con un nuovo decreto ha ordinato di rivedere le norme per la riduzione delle emissioni inquinanti delle industrie americane, regole contenute nel Clean Air Act. Inoltre ha deciso di puntare sulla produzione nelle miniere di carbone per il funzionamento delle centrali elettriche e degli impianti di estrazione di gas e petrolio.

"Rimetteremo i minatori al lavoro", ha detto dopo aver firmato il decreto. "Con me si mette fine alla guerra al carbone", ha poi aggiunto. E' questa per la Casa Bianca una strada per aumentare l'indipendenza energetica del Paese e ricreare migliaia di posti di lavoro mandati in fumo - sostiene Trump - dall'agenda verde del predecessore.

Il Clean Air Act del presidente Obama imponeva alle centrali elettriche di ridurre entro il 2030 del 32% le emissioni di carbonio, rispetto ai livelli del 2005. Un obiettivo, dunque, persino più ambizioso di quello contemplato nell'accordo di Parigi.

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER