Smog, il Ministro Galletti: “sarà un percorso lungo per fermare l’emergenza”

Spiega Galletti: "se qualcuno pensava bastasse firmare un protocollo per fermare l'emergenza ambientale come quella determinata dalle polveri che dura da decenni si illudeva"

Sono giorni difficili per la salute degli italiani perché in molte città i livelli di smog sono alle stelle. Roma ha bloccato il traffico, ma è servito a poco.

Sul tema interviene il Ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti: “l’anno scorso avevamo siglato con i Comuni un protocollo d'intesa, quel protocollo ha funzionato nel senso che gli interventi che avevamo deciso di fare nel corso dell'anno li abbiamo fatti”.

"Abbiamo oggi un bando aperto di 35 milioni sulla mobilità sostenibile nelle città, abbiamo fatto protocolli di intesa con cinque Città metropolitane proprio sulla mobilità sostenibile, vedo che alcuni Comuni stanno già mettendo in atto le misure che avevamo determinato in quel protocollo per affrontare l'emergenza", spiega.

"Poi è chiaro - aggiunge - se qualcuno pensava bastasse firmare un protocollo per fermare l'emergenza ambientale come quella determinata dalle polveri che dura da decenni si illudeva: è un percorso lungo, un percorso che abbiamo iniziato. Non mancherà di sicuro, ancora, per il futuro l'appoggio del mio ministero ai Comuni e alle Regioni che vogliono intraprendere azioni nel senso di ridurre questa emergenza".

Tassi di inquinamento record nella Pianura Padana, gli esperti lanciano l'allarme.

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER