Scoperto l’ormone dell’amore. È lui ad accenderci

Risveglia e potenzia l’attività che colleghiamo nel nostro cervello ad amore e sesso

Gli scienziati dell’Imperial College di Londra hanno scoperto che la kisspeptina è l’ormone dell’amore, quello che risveglia e potenzia l’attività che colleghiamo nel nostro cervello ad amore e sesso. Potrebbe quindi essere utilizzata, secondo questo studio, per trattare alcuni disturbi psicosessuali, che colpiscono pazienti con infertilità.La kisspeptina è un ormone naturale che stimola il rilascio di altri ormoni riproduttivi all'interno del corpo.

Lo studio è stato condotto su 29 giovani uomini ai quali è stata somministrata o un’iniezione di kisspeptina o un placebo. Il loro cervello è stato successivamente scannerizzato mentre guardavano immagini romantiche o “piccanti”.

Coloro che avevano assunto kisspeptina dimostravano un’attività maggiore nelle strutture cerebrali attivate dall'eccitazione sessuale e dall'innamoramento.

Secondo i ricercatori, questo dimostra che la kisspeptina attiva circuiti comportamentali associati con il sesso e l'amore. E potrebbe essere in grado di aiutare le persone con disturbi psicosessuali e problemi correlati al concepimento di un bambino.



 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER