Quanti modi ci sono per mangiare un kiwi?

I kiwi sono frutti molto vitaminici e molto buoni: basta riuscire a superare la scorza marrone e pelosa per arrivare all'incredibile succo

Insieme alla Cina, l'Italia esporta la migliore selezione di kiwi, frutti meravigliosi, che sembrano quasi tropicali vista la loro particolarità. Eppure non sono frutti molto popolari all'estero, non come dovrebbero essere vista la dolcezza, il sapore, il contenuto di vitamina C (che supera addirittura quello dell'arancia). Dovrebbero essere consumati in tutte le colazioni, in cima alle ciotole di cereali la mattina o messi nei sacchetti della merenda dei bambini. E invece, no.

Il sospetto è che molte persone non riescano a superare l'apparenza: andare oltre la scorza marrone e pelosa è uno sforzo, dopotutto. E allora basta non farlo! Perché non è detto che i kiwi debbano essere sbucciati per essere mangiati, anzi: come si dice spesso della frutta, in realtà la buccia nasconde la parte migliore, quella che non dovrebbe andare assolutamente sprecata.
La buccia del kiwi, infatti, è come la buccia della pesca: pelosa e con la polpa attaccata direttamente sotto, e come per la pesca la sua asprezza contrasta con la dolcezza interna, dando alla bocca un sapore molto più profondo e complesso da assaporare. Basta sfregare il frutto prima di mangiarlo, per eliminare la peluria in più – tra l'altro, secondo alcuni esperti, i kiwi di oggi sono molto meno lanuginosi del passato quindi abbiamo anche poco di cui lamentarci.

Se però, per qualsiasi motivo al mondo, non ci va di addentare il kiwi senza sbucciarlo, ecco dei modi per mangiarlo senza dover usare un pelapatate:

  1. tagliare il kiwi a metà, quindi staccarlo dal bordo interno con un coltello senza andare troppo a fondo; poi spremerlo da sotto facendo uscire il mezzo kiwi senza nemmeno toccarlo;
  2. tagliare il kiwi a metà e usare un cucchiaio per mangiarne l'interno – certo, così si usano due utensili, ma a ciascuno il suo metodo;
  3. tagliare il kiwi in quattro parti, prima a metà e poi per lungo senza andare fino in fondo, in questo modo lo si può mangiare dalla mano evitando la buccia;
  4. tagliare il kiwi a metà e poi tagliare il fondo, a quel punto eliminare la buccia con il coltello per avere il frutto completamente spellato.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER