Parte il Torneo dell’innovazione sociale 2017: 50mila euro per ogni vincitore

È un concorso di idee innovative per contrastare l’esclusione sociale aperto a tutti gli europei

Torna per la sesta volta il Torneo dell’innovazione sociale, organizzato da EIBI, la Banca europea per gli investimenti.

L’iniziativa vuole promuovere la creazione di idee innovative e premia le iniziative di contrasto all’esclusione sociale rivolgendosi a progetti provenienti da un ampio spettro di settori - dall’istruzione, alla sanità e alla creazione di posti di lavoro, alle nuove tecnologie, ai nuovi sistemi e ai nuovi processi. Tutti i progetti competono per l’assegnazione di quattro premi della categoria generale, e quest’anno quelli riguardanti il tema dell’invecchiamento parteciperanno anche al premio della categoria speciale. L’invecchiamento è uno dei temi cardine per lo sviluppo e la tenuta delle nostre società e del nostro welfare. E c’è modo e modo di affrontare l'età che avanza. Consideriamo questi sei fattori se non vogliamo invecchiare male.

I progetti vincitori in ambedue categorie otterranno rispettivamente un primo premio da 50. 000 euro e un secondo premio da 20.000 euro.

L’evento finale quest’anno si svolgerà a Riga, in Lettonia, il 21 settembre. I quindici progetti selezionati concorreranno per i 4 premi e diversi buoni mentoring.

Possono partecipare al Torneo dell’innovazione sociale gli imprenditori europei il cui scopo primario è quello di generare un impatto sociale, etico o ambientale.
La giuria sarà composta da personalità del mondo accademico e del mondo degli affari.
La competizione si svolgerà in due round. Prima una commissione seleziona i 15 migliori progetti presentati. Poi questi saranno invitati a un percorso di sviluppo e tutoraggio (mentoring Bootcamp). Durante la fase finale verranno presentati alla giuria i progetti sviluppati durante la fase precedente.
Le proposte vanno presentate in inglese o in francese, ma per la finale si utilizzerà solamente l’inglese. Possono partecipare singoli individui o team residenti nell’Unione Europea. Il termine ultimo per presentare la proposta è il primo marzo 2017.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER