No ai cosmetici testati sugli animali, lo dice la Corte Europea

È uscita una nuova sentenza dopo la causa intentata da Federazione europea ingredienti cosmetici

Una sentenza della Corte di giustizia dell’Unione europea ha stabilito il divieto di immettere nel mercato dell’Unione Europea prodotti cosmetici nei quali sono presenti ingredienti testati sugli animali, anche se la sperimentazione è avvenuta al di fuori dell’Unione.

Il riferimento è al caso in cui i risultati dei test sugli animali vengano utilizzati per dimostrare la sicurezza dei prodotti ai fini della loro immissione sul mercato dell’Unione.

“Il regolamento sui prodotti cosmetici – spiega la Corte – vieta la commercializzazione di prodotti i cui ingredienti siano stati oggetto di una sperimentazione animale. Secondo una di tali disposizioni, il prodotto cosmetico deve essere sicuro per la salute umana, e la sua sicurezza deve essere valutata sulla base di informazioni pertinenti ed essere oggetto di una relazione inclusa nella documentazione informativa sul prodotto”

Il regolamento europeo cerca di promuovere metodi alternativi che non comportino l’impiego di animali per garantire la sicurezza dei prodotti cosmetici. La realizzazione di tale obiettivo, spiega la Corte, “sarebbe notevolmente compromessa se fosse possibile eludere i divieti previsti dal diritto dell’Unione effettuando le sperimentazioni animali in paesi terzi”.